Loggia 2013, Gianfranco Paroli sfida il fratello Adriano e invade il centro storico con 20 mila volantini

2

20.000 volantini insoliti invaderanno tutto il centro storico di Brescia, volantini che sul fronte riportano “GIANFRANCO per dare voce a chi non ha voce” e sul retro un piccolo stralcio della canzone di Guccini “Don Chisciotte”. Un messaggio chiaro ai cittadini bresciani sull’intenzione di Gianfranco Paroli di candidarsi a sindaco "contro il silenzio dei notabili in favore delle fasce deboli della popolazione, vessata dagli interessi di pochi per ribadire che la legge ed i regolamenti devono essere rispettati da tutti e che il dovere delle istituzioni deve essere quello esclusivamente di farle rispettare a tutti", si legge in una nota divulgata dal fratello maggiore dell’attuale sindaco – Movida, sicurezza, assegnazione delle case ALER, gestione delle risorse dei servizi sociali, decoro del centro storico, sostegno delle attività produttive sono tutti argomenti dove un moderno Don Chisciotte troverà molte ingiustizie che il prossimo Sindaco dovrà avere il coraggio di affrontare".

Comments

comments

2 COMMENTS

  1. Ma guarda che bello! Finalmente uno che parla di persone e non di grandi opere,,,,!!!! Alle politiche ha vinto Grillo perché ha saputo proporsi in un modo nuovo. Alle Amministrative …… se fossi il Sindaco in carica incomincerei a preoccuparmi i altro che grandi opere!!! A2A, Metropolotiana, Sede Unica, Bigio ecc. la città e’ fatta di gente che vuole essere guardata in faccia. A qualcuno e" mai capitato di vedere il Sindaco per le Vie di Brescia magari con la sua famiglia??? A me mai!!!

LEAVE A REPLY