Al via il bando di selezione “Reportage nella Valle dei Segni”

0

Il Distretto Culturale di Valle Camonica e il Gruppo Istituzionale di Coordinamento del Sito Unesco n. 94 “Arte rupestre della Valle Camonica” promuovono il progetto “Reportage nella Valle dei Segni”, nato dalla prestigiosa collaborazione con i reporter Ettore Mo e Luigi Baldelli e l’agenzia fotogiornalistica Parallelozero di Milano.
L’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto di promozione del patrimonio rupestre della Valle Camonica “Mappare i segni. Comunicare il territorio”, finanziato dal Ministero per i Beni Culturali (legge 77/2006 – annualità 2009).

In continuità con i precedenti progetti di comunicazione avviati dal Distretto Culturale in Valle Camonica – l’esperienza biennale del Laboratorio multimediale  “Tam Tam” e il grande evento di comunicazione del 2012 “Multimedia Land” – quest’anno si propone un nuovo percorso formativo rivolto ai giovani e, al tempo stesso promozionale per il territorio valligiano, che si articolerà in due fasi:

1) Aprile- maggio 2013 – Workshop sulla comunicazione giornalistica aperto a n. 10 partecipanti (5 redattori e 5 fotografi dai 20 ai 35 anni d’età) che si svolgerà in Valle Camonica, con base operativa a Capo di Ponte (BS). Tutor: Ettore Mo e Luigi Baldelli.

2) Giugno 2013 – Realizzazione di una pubblicazione editoriale, in cui confluirà l’esito del lavoro raccolto durante il workshop, a cura dell’Agenzia Parallelozero.

Finalità del workshop è progettare e realizzare una pubblicazione editoriale, attraverso un processo didattico dedicato al reportage e al fotogiornalismo. Il percorso infatti sarà rivolto ai giovani, allo scopo di coinvolgerli nell’ideazione e nella realizzazione di un variegato reportage dalla Valle Camonica. Parallelamente il progetto intende promuovere la comunicazione del territorio in forme nuove, dando particolare attenzione al brand Valle dei Segni e al patrimonio del Sito Unesco n. 94 “Arte rupestre della Valle Camonica”.

Ettore Mo e Luigi Baldelli
Due grandi nomi del giornalismo italiano, Ettore Mo, il più grande reporter di guerra del “Corriere della Sera” e il fotoreporter Luigi Baldelli, avranno ruolo di tutor in questa eccezionale esperienza di viaggio lungo il territorio della Valle Camonica, contraddistinta dal marchio Valle dei Segni.

Già protagonisti della serata di approfondimento “Professione Reporter”, promossa dal Distretto Culturale nell’ottobre 2012 durante l’educational “Multimedia Land”, entrambi hanno avuto modo di conoscere da vicino la realtà della Valle Camonica, manifestando l’interesse di tornare al più presto per raccontarla con uno speciale reportage.
Così, dopo i reportage all’estero, sui fronti di guerra e nelle zone estreme del mondo, in questo caso quindi  Ettore Mo e Luigi Baldelli affronteranno un viaggio inconsueto, alla scoperta delle storie della Valle Camonica.

Durante questo percorso, diverranno anche guide di un gruppo di giovani aspiranti giornalisti e fotografi, che verranno selezionati tramite il bando di selezione. I giovani selezionati potranno scoprire i segreti del mestiere, carpire da due professionisti del mondo del giornalismo insegnamenti sulle modalità di lavoro, consigli, suggerimenti. E a loro volta racconteranno le loro storie, che dovranno condividere con i docenti del workshop.

L’esito finale di questo lavoro sarà una pubblicazione editoriale, commissionata dal Distretto Culturale di Valle Camonica e coordinata dall’agenzia di Milano Parallelozero, che raccoglierà il racconto autorale di Ettore Mo con le immagini Luigi Baldelli e le storie dei giovani partecipanti al workshop.

Programma
Il workshop “Reportage nella Valle dei Segni” si svolgerà secondo il seguente programma di massima:

– Sabato 6 e domenica 7 aprile: incontro di 2 giorni con i docenti per conoscersi e sviluppare le tematiche del volume. I ragazzi sottoporranno a Ettore Mo e Luigi Baldelli le storie che avranno trovato, previo confronto preliminare con i responsabili del progetto per il Distretto Culturale. Le storie dovranno essere vere e riguardare tematiche originali della Valle Camonica. I partecipanti verranno guidati dai docenti nella scelta e nella metodologia di realizzazione delle storie sia dal punto di vista fotografico che giornalistico.
Lo scopo è di scegliere insieme 5 storie, alle quali si lavorerà a coppie (giornalista e fotografo), da inserire nel volume fotografico.

– Da lunedì 8 aprile a giovedì 26 aprile: Ettore Mo e Luigi Baldelli realizzeranno un reportage giornalistico che racconti la Valle Camonica con gli occhi dei due inviati. Una sorta di visione d’autore trasversale del territorio. Incontri, interviste, ritratti, geografia, immagini d’atmosfera: un’interpretazione libera e di forte impatto narrativo che diventerà il fulcro del libro fotografico. I ragazzi nello stesso arco di tempo dovranno realizzare il loro reportage.

– Sabato 27 e domenica 28 aprile: un secondo fine settimana con i docenti per valutare insieme il lavoro realizzato dai ragazzi. Messa a punto delle storie, valutazione del materiale, prima scelta delle immagini, costruzione delle interviste, conferme della validità delle tematiche scelte.

– Sabato 11 maggio e domenica 12 maggio: l’agenzia Parallelozero incontrerà il gruppo di partecipanti per studiare l’impaginazione del libro: editing finale dei testi e delle immagini, valutazione della gabbia grafica, scelta di titoli e sequenze, impostazione dell’impaginato, qualità del materiale, post-produzione, spiegazione dei processi di pre-stampa e stampa.

– Fine giugno: pubblicazione e presentazione del volume.

Il prodotto finale raccoglierà il lavoro di Ettore Mo e Luigi Baldelli, che darà una visione autorale del territorio, integrato dalle 5 storie dei ragazzi. Un libro unico che racchiuderà l’esperienza di due professionisti del fotogiornalismo internazionale e l’interpretazione del patrimonio umano, geografico e culturale della Valle dei Segni.

Comments

comments

LEAVE A REPLY