Il Brescia soffre ma espugna il campo del Lanciano (0-2)

0

Dopo la brutta sconfitta della scorsa settimana le Rondinelle – che dall’inizio del 2013 non hanno mai portato a casa i tre punti – cercano il riscatto contro il Lanciano, formazione ostica che nelle ultime otto giornate di campionato hanno sempre ottenuto punti.

La partita si apre con i padroni di casa in attacco: già al 2′ Fofafa calcia a rete, ma Arcari c’è. Al 19′ il numero uno delle Rondinelle è chiamato ancora agli straordinari, deviando di pugno il tiro di Volpe. Il Brescia fa ben poco, tanto che l’occasione migliore è una punizione dal limite al 20′ che si stampa contro la barriera (i biancoblù reclamano il fallo di mano). Al 27′, quindi, occasionissima per il Lanciano: la punizione di Sodinha dalla distanza finisce sul palo a portiere battuto. E quattro minuti più tardi il copione si ripete, ma stavolta ci pensa San Arcari a deviare in angolo. Al 36′ il Brescia reclama un rigore per la caduta di Corvia in area. Ma al 38′ ci vuole ancora una grande parata di Arcari per evitare il goal su tiro di Fofana. E un minuto più tardi il copione si ripete sul calcio di Piccolo. Al 40′ una buona notizia: Lanciano resta in dieci per la gomitata di Fofana in area su Daprelà. Fine primo tempo.

Nella ripresa Lanciano riparte all’attacco, ma De Cecco non sfrutta a pieno l’erroraccio di De Maio. Al 13′, invece, è Corvia a sciupare un colpo di testa da buona posizione. Mentre tre minuti più tardi Scaglia si mangia un goal sotto porta calciando fuori dallo specchio. E ancora: un minuto più tardi Corvia ci riprova, ma stavolta è il portiere avversario a impedirgli la rete. Quindi tornano sotto i padroni di casa, con un sinistra Sodinha che finisce poco fuori. Ma al 28′ il Brescia passa in vantaggio con Corvia che di testa gira in rete il cross di Rossi. Al 34′ il Lanciano ha l’occasione per il pareggio, ma il tiro di Di Cecco finisce fuori per un soffio. Il raddoppio arriva comunque pochi minuti dopo, al 40′, sempre dai piedi di Corvia che infila il portiere. Al 41′ espulso l’allenatore delle Rondinelle Calori.

ARTICOLO AGGIORNATO IN DIRETTA 

LANCIANO – BRESCIA: 0-0

LANCIANO (4-3-3) Leali; Almici, Aquilanti, Scrosta, Mammarella; Vastola, Minotti, Volpe; Piccolo, Falcinelli, M. Fofana. (Aridità, D’Aversa, Di Cecco, Paghera, Marseta, Falcone, Plasmati). All. Gautieri.

BRESCIA (4-3-2-1) Arcari; Zambelli, De Maio, Caldirola, Daprelà; Finazzi, Budel, Rossi; Sodinha, Scaglia; Corvia. (Cragno, Antonio Caracciolo, Rosso, Maxi Arias, Benali, Mitrovic, A. Fofana).

Arbitro Irrati di Pistoia.

Note: spettatori 4.500 circa.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Bravi a tutti. Non era facile, data l’atmosfera. Diciamo che molto ha aiutato il trovare finalmente la posizione giusta per Anticipato Caracciolo: Tribuna centrale numerata, fila 15, poltrona 21. Un plauso anche al cronista di Sky che non si e’ accorto che loro erano in 10…!!!

LEAVE A REPLY