Se Omar Pedrini è diventato un angelo…

0

(l.m.) Avreste mai immaginato, amiche Betoneghe, di vedere Omar Pedrini nei panni di un angelo? E di un angelo armato di chitarra acustica? No? Eppure Omar interpreterà proprio un angelo. Sarà infatti al Teatro Franco Parenti di Milano dal prossimo 5 marzo, con uno spettacolo scritto proprio da lui. “Sangue impazzito” – questo il titolo dello spettacolo – è un omaggio a John Belushi, nel 31° anniversario della sua morte, e racconta le prime 24 ore da morto dell’artista. L’anima di Belushi, interpretata da Nicola Nocella – in questi giorni al cinema con un altro nostro concittadino, Fabio Volo, in “Studio illegale” –, è ancora ribelle e non vuole lasciar decidere al Cielo il suo destino. E così l’angelo Omar Pedrini arriva in suo soccorso e ripercorre la sua vita di eccessi.

E per restare in tema di arti sceniche, ci sarà una bresciana d’adozione nella giuria di “Cortinametraggio”. Ambra Angiolini sarà infatti presidente della giuria del pubblico dal 13 al 17 marzo a Cortina, nella sezione CortiComedy, dedicata ai cortometraggi italiani.

E non c’è un attimo di pausa nemmeno per Francesco Renga, reduce dall’inaugurazione della nostra nuova metropolitana. Il 4 marzo sarà infatti ospite della Casa della Musica di Parma per raccontare ai suoi fan la sua esperienza musicale, dall’esordio con i Timoria al duetto con Placido Domingo.

Comments

comments

LEAVE A REPLY