Italcementi, l’impianto non verrà usato come inceneritore. A vigilare i comuni di Rezzato e Mazzano

0

In merito alle notizie riportate dagli organi di stampa nelle ultime settimane e al presidio organizzato dal Gruppo Antinocività di Rezzato, i Comuni di Rezzato e Mazzano ribadiscono che l’accordo firmato con Italcementi prevede chiaramente che: "relativamente al nuovo forno, l’azienda si impegna a non richiedere future autorizzazioni all’uso dell’impianto quale inceneritore e, per quanto riguarda i combustibili, ad utilizzare solo ed esclusivamente quelli presentati nella richiesta di autorizzazione. La tipologia di combustibili in uso, o previsti nel progetto di ammodernamento tecnologico, potrà variare soltanto con l’approvazione delle Amministrazioni comunali di Rezzato e di Mazzano, una volta che sia dimostrato un minore impatto ambientale rispetto a quelli in uso." Non è dunque convenzionalmente consentito che lo stabilimento possa bruciare rifiuti come un inceneritore. Sul rispetto dell’accordo, oltre ai Comuni, vigilano anche i tecnici che compongono la commissione tecnica di controllo prevista dall’accordo, per avere il massimo di garanzie. Tutte le scelte che le amministrazioni hanno compiuto e compiranno saranno mirate a migliorare la qualità dell’aria respirata dai cittadini di Mazzano, Rezzato e comuni vicini.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Speriamo in bene, continuiamo a dare fiducia alle amministrazioni comunali, ma non è una fiducia cieca, i cittadini vigilano, giudicano e soprattutto non dimenticano facilmente. Le elezioni comunali non sono poi così lontane, quindi occhio!!!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome