Manca il Governo e la sede papale è vacante, ma è tornato Viselli con il suo “sciampagnone”

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Beppe Viselli è tornato. Dopo una chiusura di quasi tre mesi ha riaperto ieri sera il mitico locale di via Tosio gestito dall’istrionico ottantenne Beppe Viselli.

A causa di una brutta frattura a un braccio, rimediata tra le mura domestiche nei giorni della catastrofica profezia dei Maya, Viselli è stato costretto ad abbassare la saracinesca per un lungo periodo, tale che gli consentisse di riprendere la piena funzionalità fisica. Per settimane e settimane i clienti affezionati al suo celebre "sciampagnone" color pesca facevano capolino fuori dal piccolissimo bar, sempre chiuso fino a ieri. A dir la verità già giovedì sera pare che il locale abbia aperto per qualche ora, forse per consentire a Beppe Viselli di riprendere confidenza sulle giuste dosi di ingredienti (alcuni "segreti") che formano lo "sciampagnone" e con i ritmi frenetici ai quali affetta arance e versa prosecco nei bicchieri. Dopo decenni di esperienza immaginiamo non sia stato difficile.

Bentornato Beppe. (Viselli’s monumento di Brescia)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Istrionico lo era sin dagli anni settanta. E ancor più istrioniche le ricette di alcuni sui mitici drink che simpaticamente ci confidò moltissimi anni fa essere ideati semplicemente con il contenuto delle bottiglie che sugli scaffali…erano quasi finite. Geniale.

RISPONDI