La società conferma: il Brescia cerca investitori in Oriente, e chiede l’aiuto di Baggio

0

(a.c.) Il progetto c’è, ed è assolutamente concreto: Corioni vuole cercare nuovi investitori, e nuovi mercati, in Oriente. La conferma alla notizia anticipata alcune settimane fa (leggila qui) arriva direttamente dalla società che ha affidato al professor Giuliano Noci il delicato compito di internazionalizzare la squadra, facendosi aiutare anche dal più importante veicolo di notorietà mai avuto dalle Rondinelle: Roberto Baggio.

Tutto questo mentre è ancora accesa la nuova, ennesima, polemica dei tifosi, che sabato hanno duramente contestato la società, affiggendo anche dei manifesti contro Corioni invitato ad andarsene (vedi l’immagine in allegato).

"La nostra tradizione di eccellenza – afferma il Presidente Corioni – rappresentata dalle tante storie di campioni e successi sportivi, ed il nostro presente, radicato nella formazione sportiva ed in quello che tutti chiamano il giardino dei talenti, meritano continuità ed un futuro meno incerto, capace di internazionalizzazione. Il cambiamento, che ho più volte annunciato, é ora finalmente maturato". 

Il Professor Noci, nell’accettare l’incarico di definire in tempi brevi le linee del progetto ed i suoi tempi di attuazione, procederà sin dai prossimi giorni ad una serie di incontri con esponenti delle istituzioni e della società bresciana, incontri destinati ad approfondire i contenuti e le prospettive del progetto stesso. "Lavoreremo con grande impegno a definire questo progetto che, per quanto distinto dall’avventura della squadra, noi speriamo contribuisca a portare e creare un rinnovato ottimismo. Il nostro – dice il Professore – vuol essere infatti un progetto, secondo le parole del Presidente, per la città e della città. Proprio per questo lo abbiamo chiamato ‘Di nuovo Leonessa’”. 

Le tempistiche? Noci si é impegnato a consegnare al Presidente Corioni "Di nuovo Leonessa" entro il mese di maggio. Le attività di pubblicizzazione – parte integrante del lavoro – prevedono poi, nelle prossime settimane, una presentazione del progetto stesso alle istituzioni, ai segmenti dell’associazionismo imprenditoriale e del commercio, al circuito finanziario interno ed internazionale, al mondo dei media.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Baggio ha già firmato col Bayern Monaco come vice di Guardiola, non credo abbia tempo e voglia di correre dietro ad una piccola società, con una piccola dirigenza ed una piccolissima tifoseria…

  2. Un progetto ancora molto da decifrare anche perchè non si capisce cosa esattamente significhi internazionalizzare la squadra. Stringi stringi probabilmente significa trovare un finanziatore estero che voglia investire in una squadra di calcio che milita in serie B, seguita da qualche migliaio di tifosi, con uno stadio obsoleto al limite dell’inagibilità, in una città dove negli ultimi vent’anni non si è trovato un imprenditore nostrano disponibile a cacciare quattrini. Stiamo a vedere, perchè il marketing ogni tanto fa miracoli…

LEAVE A REPLY