Omicidio di Gavardo, disposta perizia psichiatrica per il giovane che uccise i genitori

0

Tutto successe nel maggio del 2012 e Marco Antonelli sembra aver rimosso l’assassinio che compì, secondo gli inquirenti nella villetta in via Bertolotti a Gavardo in cui morirono il padre Pietro e la madre Alba Chiodi. I suoi legali, Marino Colosio e Cristina Lombardi, davanti al giudice Cesare Bonamartini hanno chiesto che la psiche del 27enne possa essere studiata da un perito e come riporta il Giornale di Brescia, il Tribunale ha scelto il dottor Federico D’Urbano del Fatebenefratelli di Milano. Il prossimo 3 aprile si terrà l’udienza per il conferimento dell’incarico e per la definizione del quesito da porre allo psichiatra. Secondo la ricostruzione Marco Antonelli quella notte dopo esser stato fermato dai militari del paese e denunciato per favoreggiamento nei confronti di un pusher egiziano, litigò con i genitori e  li aggredì: dopo averli storditi, li soffocò legando sacchetti di plastica attorno alle loro teste.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome