Bersani richiama tutte le forze parlamentari. Ma non il centrodestra: “Con quelli è impossibile governare”

0

Ha scelto Brescia per presentare i suoi 8 punti programmatici, ma nell’incontro di stamattina questi sono stati illustrati solo in parte, perché troppe erano le questioni che Pierluigi Bersanil leader del Pd voleva mettere in luce. Dalle possibili vie d’uscita dalla situazione attuale del Paese, che è sinonimo di ingovernabilità, all’appello alla responsabilità per i neo eletti, dal Movimento 5 Stelle ai montiani, ma non al centro destra con i quali, a sua detta, è impossibile governare.

Nell’auditorium della Laba, Bersani, scrive il Giornale di Brescia, lascia intendere che proverà comunque ad accogliere un incarico da Napolitano e cercherà di ottenere la fiducia in Parlamento: "Il capo dello Stato dalla prossima settimana dirige il traffico – ha scherzato – Il Capo dello Stato è anche un uomo molto spiritoso e non se la prenderà. Ho un’enorme stima per quello che ha fatto e quello che farà. Ha un compito molto difficile". Parole anche sul movimento 5 stelle che "fa riunioni chiuse e poi vuole lo streaming quando va dal capo dello Stato secondo un antico e conosciuto leninismo".

Bersani chiude con un’idea di futuro "Chi parla troppo facilmente di elezioni anticipate, credo che non sappia bene cosa dice. Prima si fa un Governo e meglio è". Felice anche per le due nomine alla Camera e al Senato di Laura Boldrini e Piero Grasso che, a detta del leader, hanno segnato un momento importante di riavvicinamento tra gente e istituzioni.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. x yuri:sarebbe patetico se si fosse fidato ancora del centrodestra,ma avete presente cosa è stato il voltafaccia dei berluscones nei riguardi del governo Monti.Vai BERSANI che sei l’unico che può dare un minimo di speranza all’Italia!

LEAVE A REPLY