Ospitaletto, violentata al parco ragazza 21enne. In manette un etiope di 46 anni

5

Violentata, in un parco. E’ successo 10 giorni fa a Ospitaletto e la vittima ha 21 anni: la notizia è stata resa nota solo ieri dal comando di Chiari. La storia inizia quando la ragazza incontra due uomini, un etiope di 46 anni e un bresciano di 20. Bevono qualcosa insieme e poi la serata prosegue. La ragazza e il 46enne vanno al parco dove lui le fa pesanti avances. Ma lei lo rifiuta e così lui la aggredisce. Lei lo morde, ma lui è più forte e alla fine soccombe. Finito l’incubo la giovane invia un sms alla madre che chiama i carabinieri. Gli agenti quando arrivano al parco trovano ancora nei paraggi l’etiope e il 20enne che era rimasto lì a osservare la scena. Arrestati entrambi: l’accusa è di violenza sessuale in concorso. La ragazza viene invece portata in ospedale, dove è confermata la violenza. L’etiope è tutt’ora in carcere  in attesa di processo, mentre il ventenne che aveva fatto il «palo» dopo tre giorni di cella è stato rimesso in libertà.

Comments

comments

5 Commenti

  1. castrazione chimica come in Svezia Gran Bretagna USA ecc o fisica ( personalmente la preferisco ) come in Repubblica Ceca + lavori forzati tipo pulire il Mella o pulire le fogne sempre intasate o spaccare pietre per la metro invece di usare la talpa che costa una cifra , tenerli in carcere a fare nulla ci costa 300 euro al giorno.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome