Anteprima italiana al Grande, arrivano i ragazzi del Disabled Theater

0
Nel cartellone della Stagione gennaio-giugno 2013 della Fondazione del Teatro Grande è prevista per martedì 19 marzo alle ore 21.00 l’anteprima italiana dello spettacolo Disabled Theater di Jérôme Bel e Theater Hora.
Rappresentato nei più prestigiosi festival e palcoscenici internazionali (Kunstenfestivaldesarts, Festival d’Avignone, Centre Pompidou, Ruhrtriennale, Hebbel am Ufer Berlin) e nei grandi appuntamenti dell’arte come DOCUMENTA13 a Kassel, giunge a Brescia, in anteprima italiana, l’ultimo lavoro di Jérôme Bel, artista coreografo fondamentale nella scena contemporanea degli ultimi venti anni. Sin dagli inizi del suo percorso artistico Jerome Bel si interroga, scardinandone i meccanismi, sul senso dello spettacolo contemporaneo. Definito il “coreografo filosofo”, il massimo interprete della “danza che non danza”, il “coreografo concettuale”, in realtà sfugge ad ogni etichetta se non a quella dell’artista sperimentatore, curioso, infaticabile innovatore di linguaggi e dispositivi.
Disabled Theater nasce dall’invito al coreografo francese a dirigere la compagnia di attori disabili del Theater Hora di Zurigo. Di età compresa tra i 18 e i 51 anni, gli attori di Theater HORA hanno anni di esperienza sui palcoscenici europei. Questi attori hanno ampia conoscenza delle tecniche teatrali, allo stesso tempo sono secondo Bel una messa in discussione del teatro e della danza. I loro tempi singolari, la loro straordinaria fisicità, la loro presenza nel mondo minacciano l’idea che noi abbiamo di ciò che deve essere umano come l’idea che noi abbiamo del teatro.
Ciò che il coreografo francese vuole fare con questi performer, colpiti da sindrome di Down o disabilità mentali, è arte. Una traduttrice (sono presenti sovratitoli in italiano) al lato della scena presenta la compagnia composta da undici attori con diversi tipi di disabilità, dalla sindrome di Down all’assenza di memoria, descrivendo le azioni che Bel ha richiesto agli attori di fare e che questi prontamente eseguono: un minuto di silenzio di fronte al pubblico, dire i propri nomi, cognome, età e professione, raccontare la propria disabilità, preparare un assolo su una musica a propria scelta, esprimere un’opinione sulle coreografie appena viste.
Disabled Theater è un lavoro di difficile definizione che esce dai confini definiti dei generi, ma che nella sua particolarità emoziona, scuote e diverte con la sua carica di intelligenza. Una riflessione sul senso del teatro, dell’arte e della vita. Un esempio del teatro sperimentale ed esigente di Jérôme Bel, che ha fatto di lui un maestro della scena contemporanea odierna.
I biglietti sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Grande e sui siti teatrogrande.it e vivaticket.it. La Biglietteria è aperta dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00 e il sabato dalle 15.30 alle 19.00.

Comments

comments

LEAVE A REPLY