Calvisano, nel magazzino la refurtiva di almeno cinque colpi

0

Centinaia di casse audio, materiale edile di ogni tipo, ma anche tv e computer rubati e parcheggiati in un capannone a Viadana di Calvisano di via Basilica. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri di Carpenedolo dopo che alcuni residenti della zona hanno denunciato uno strano viavai di furgoni, furgoncini e camion di vario tipo da e per il capannone. Secondo gli inquirenti in mezzo a tutto quel materiale ci sarebbe anche la refurtiva di almeno cinque colpi messi a segno in aziende di Carpenedolo, Montichiari, Calvisano e Ghedi. I militari hanno arrestato un italiano di 44 anni, a cui è intestato il contratto di locazione del magazzino, oltre ad un rumeno di 43 anni, entrambi accusati di ricettazione. Secondo i carabinieri infatti il magazzino sarebbe servito come deposito delle bande criminali che, in quest’ultimo periodo stanno saccheggiando le aziende della Bassa.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome