Movimento 5 Stelle: il programma per la città è on-line

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Hanno scelto il candidato sindaco tramite primarie interne al movimento, hanno scelto i 25 candidati consiglieri e infine hanno redatto il programma di governo, mettendo tutto on-line. Ieri sera il Movimento 5 Stelle di Brescia ha presentato pubblicamente il candidato sindaco, la 38enne Laura Gamba, ed ha illustrato il programma con il quale intende guidare la Loggia nel prossimo quinquiennio.

Punti forti del programma di governo sono, naturalmente, le nuove tecnologie, la tutela dell’ambiente e la promozione di una maggiore condivisione delle decisioni strategiche per il futuro della città. Qualche esempio? Per l’energia elettrica passare dai grandi impianti alle "smart grid", reti intelligenti che consentono di produrre il necessario a livello di singolo condominio; e poi puntare sul risparmio energetico offrendo incentivi e detrazioni importanti per la riqualificazione degli edifici, e cercare di avvicinarsi al "Rifiuto Zero", per spegnere gradualmente l’inceneritore. Per la connettività avere l’accesso alla rete gratuito, organizzare corsi di informatizzazione e installare software open source negli uffici comunali. Per quanto riguarda la condivisione delle decisione e delle strategie potenziare il referendum consultivo senza quorum (era da fare anche per la fusione A2A), e anche il bilancio partecipativo: mettere a disposizione dei cittadini un budget suddiviso per quartieri o circoscrizioni, e chiedere poi a cittadini cosa realizzare (una frecciata Laura Gamba l’ha lanciatat all’attuale amministrazione: «Se ci avessero detto che avevamo a disposizione 500mila euro li avremmo spesi per la Pensilina o il Bigio?»). Tante altre le categorie presenti nel programma dei 5 Stelle, dal welfare alla mobilità, passando per il taglio dei privilegi agli amministratori.

Tutto il programma è on-line, dicevamo, accessibile da questa pagina: http://www.wikibrescia.it/wiki/Pagina_principale

Qui invece i 25 candidati: http://www.brescia5stelle.it/index.php/amministrative-2013/i-candidati

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Un programmino rabberciato copiando e incollando e destra e a manca. 25 candidati? Non sono riusciti nemmeno a metterne assieme 32? e se prendono il 100% come fanno a riempire il consiglio comunale? ahahahah!!

  2. Alle elezioni comunali votano solo gli iscritti al m5s vero? Ah no grazie al cielo..un branco di schiacciatasti che vedono la realtà filtrata dal web che non hanno idea di come governare una città (pizzarotti vi dice niente?) che scopiazzano qua e la idee per il programma..

  3. ohhhh meno male che qualcosa comincia ad uscire allo scoperto , leggendo il programma al paragrafo IMMIGRAZIONE c’e da chiedersi se e’ stato copiato da quello della CGIL o dalle varie associazioni di estrema sinistra o da quello della Caritas ? Istituzione di nuovi uffici per promuovere questo o quel diritto che hanno gli immigrati ( per i diritti dei bresciani non gliene frega nulla ) cari italiani preparatevi a mettere mano al portafoglio con aumenti o nuove addizionali in busta paga perche’ da qualche parte i soldi si dovranno pur trovare..

  4. Non importa se finora non ho ricevuto risposte sul perché una candidata sindaco, l’avv. Laura Gamba, sia stata indicata da 76 persone, con 123 votanti su 1200 iscritti, in presenza in città di 12 mila elettori. Ma trovo altrettanto incomprensibile chi neppure si interroga (in particolare nel centro sinistra) sul fatto che molte persone (tra cui giovani e lavoratori) che fino a ieri hanno votato anche per partiti progressisti oggi scelgano il M5S. Non che manchino d’importanza questo o quell’argomento di programma per la Loggia, scopiazzato (come sostiene qualcuno) o meno, ma l’ondata di rigetto e di opposizione (con al centro: socialità, ambiente, pulizia morale, anticasta) ci dovrebbe dire molto più dei programmi che scriveranno e persino delle stesse persone che presenteranno. Questo il tema politico da non eludere, se si intende confrontarsi con un’interlocuzione seria, evitando ridicoli mimetismi “filogrillici”, ma anche ottuse demonizzazioni.

  5. Personalmente ritengo che la politica abbia dato segnali pessimi ai giovani e lavoratori, come sostiene lei, i quali si ritrovano ad alzare il culo tutte le mattine pur prospettandosi un futuro incerto.
    Tutto questo mentre i politici erano ad alzarsi lo stipendio e a "gettare al vento" euro NON LORO.

    A Brescia negli ultimi 5 anni abbiamo visto gente che MANGIAVA A SBAFO con carte di credito della Loggia, che MULTAVA il PARCHEGGIO DELLE BICI, che voleva costruire uno STADIO in un’area INQUINATA.
    Preceden temente gente di sinistra che ha costruito un INCENERITORE, che ha svenduto ASM all’alta finanza.

    E MAI, MAI, MAI NESSUNO che ha ammesso i suoi errori, nessuno che si é dimesso, nessuno che ha rinunciato a parte dello stipendio.
    Come mai ora tutti quanti non vi fate un bell’esame di COSCIENZA?
    Perché dovrei votare chi per 10-15-20 anni ci campa di politica, mentre io devo CERCARMI un lavoro?

    Ex elettore del PD.

  6. per le risposte Bragaglio dovra’ aspettare ancora un attimino …..come ai tempi della scuola gli dia almeno il tempo di prepararsi le risposte, non e’ che possono sempre fare figuracce ogni volta che aprono bocca come a Palazzo Madama o quando sono intervistati dalla Gruber.

  7. Ci azzecca ala grande Bragaglio, non c’è dubbio. Certo, un occhio al programma, alla candidata Sindaco, ai poco noti candidati consiglieri. Ma la forza, quella elettorale, quella che si chiama consenso, risiede nel voto d’opinione che il Movimento 5 Stelle cattura con una forza tanto trasversale quanto imprevedibile nella dimensione, come recentissimi sondaggi indicano. E sa bene, Bragaglio, che la parola cambiamento associata ai vari Paroli, Del Bono, Castelletti, Onofri (per citare i principali contendenti in campo) non ha quella forza che cittadini, stanchi, esasperati, disillusi, disincantati si aspettano. E, allora, quanti saranno i voti pentastellati a fine maggio ?

  8. Azz… i vecchi tromboni della politica cominciano a tremare: La sedia scricchiola e come gli innamorati senza chances anelano al rapporto…verbale, per illudersi ancora. Avete notato la sparizione dal forum degli agguerriti patagni? Che abbiano sostituito le corna(dell’elmo, dell’elmo) con le cinque stelle?

  9. Si ci credo subito ai sondaggi on-line…basta cambiatre IP e i numeri volano. La realtà sono la settantina di voti umani/veri per la scelta della candidata sindaco, addirittura non hanno nemmeno un numero di candidati sufficente per riempire la lista! Guardi che a Parma alcuni assessori e consiglieri del grillini non hanno nemmeno acconsentito alla pubblicazione dei loro redditi. Il braccio destro di Pizzarotti, il vice sindaco Nicoletta Paci, è quella che ha il reddito più basso della giunta, con 1639 euro dichiarati (annui lordi), due appartamenti e un garage di proprietà.Ma se sono così bravi perchè hanno così poco successo nella vita (almeno a livello economico)….diciam o che molti si sono sistemati mica male in parlamento…altro che elezioni in estate: un posto così difficilmente lo ritroveranno…..bas ta che parlino ancora un pò in interviste, in aula ed in commissione durante le sedute pubbliche…altro che streaming! forse gli conviene oscurare le trasmissioni di RAI -Parlamento.

  10. Mi sono permesso un copia-incolla dal programma cittadino del M5s….

    SOLO per ricordare che è quanto si sta gia facendo e basta alzare gli occhi ai corpi illuminanti o dare un’occhiata ai punti d’accensione per accertarsene. Quindi siete arrivati tardi. Ma nel programma ci sono altre decine di perle….accettabili per uno studente di terza superiore durante i temi in classe, ma misere per amministrare Brescia. Vi farebbe bene almeno un mandato all’opposizione per imparare…poi forse…se ci sarà ancora il grillo…

  11. copia-incolla dal programma cittadino del M5s….
    Progressiva sostituzione dell’attuale illuminazione pubblica e delle lampade votive con lampade ad elevata efficienza quali i LED o SAP (sodio ad alta pressione).
    Installazione di regolatori di flusso e di tutte le tecnologie che permettano una riduzione dei consumi ed un allungamento della vita media dei corpi illuminanti, al fine di ottenere un risparmio sia sulla bolletta energetica che sulle manutenzioni.

  12. questa candidata pare che sia una copia del candidato che Grillo presento’a Milano 2 anni fa …un 20enne tale Mattia Calise , mai lavorato 1 giorno in vita sua e quel che e’ peggio nessuna esperienza di vita come e’ logico che sia per una persona di quell’eta’( ma si sa giovane e’ di moda ) al 2° turno dichiaro’ di votare per Pisapia e dopo solo 1 anno e mezzo lo sfiducia , non credo proprio che i bresciani regaleranno le sorti della citta’ a personaggi come questi ( anche se vergini ) mi sembrano tanti "trota" di sinistra , al sud dove non c’e’ nulla voterebbero persino maga Mago’ ma qui al nord ( il motore trainante del paese ) la musica e’ un poco diversa .

  13. ho da poco sentito Vito Crimi del M5S : vogliamo una commissione d’inchiesta sulla TAV . Ri-ripeto questo qui ogni volta che apre bocca fa solo danni , non c’e’ governo non c’e’ lavoro e pensa ad una commissione d’inchiesta.

  14. copia-incolla dal programma:
    Blocco dell’espansione della Rete di Teleriscaldamento e progressiva dismissione delle centrali termiche a combustibile fossile che lo alimentano (Centrale Lamarmora e Centrale Nord).
    Modifica del PGT e delle attuali previsioni di potenziamento della rete entro il 2020.
    ecc
    In sostanza si vuole interrompere l’espansione della rete, sostituendo nel contempo (progressivamente) i tre (controllati bene o male) punti di immissione del calore, con alcune centinaia di piccoli generatori (chi li controlla e chi li paga?), in grado (secondo i grilli) di "compensare il salto termico necessario a scaldare gli ambienti" e,( nel caso di surplus) di cedere calore ala rete……ricordo che nel frattempo non la espandono.
    Consigli o a tutti di leggere il programma………se applicato integralmentebisogna chiudere la città.

  15. "Realizzazione di quartieri sostenibili connessi da ‘Smart grid’[2], ovvero una rete intelligente che riconosce ai cittadini il ruolo di produttori e consumatori di energia, nonché di scambiatori dei surplus energetici non utilizzati."
    e cc. Peccato che la rete sia già smart-grid: con i contatori bidirezionali, con i contratti in scambio sul posto, ritiro dedicato, cessione parziale, ecc. Quartieri smart ci sono già: S. Polino, Violino nuovo. Poi alzate gli occhi ai tetti e di moduli fotovoltaici ce ne sono già a bizzeffe!!

  16. Impianti fotovoltaici convenzionati con il GSE (dal primo al quinto Conto Energia) in esercizio ad oggi nel comune di Brescia: numero 1136 per 32136 kW.

  17. forse ho letto male io il programma del welfare sugli immigrati….ma mi sfugge la parola RIMPATRIO …io non la vedo , se c’e’ ditemi dov’e’…e dove li troverete questi 4000 appartamenti che DOVREMO ( noi cittadini tutti ) regalare agli immigrati i quali non troveranno mai piu’ un lavoro , per non parlare delle bollette energetiche e dei rifiuti ovviamente a gratis e che ricadranno sulle nostre spalle per i prossimi 50 anni ? Sicuri che non lo avete copiato dalla CGIL o dal PD ?

  18. Avete ragione..molto meglio i vecchi marpioni della politica. Molto più rassicuranti e sopratutto trasparenti e niente affatto uomini in carriera. Per Brescia solo il meglio…;)

  19. ma caro Setup non e’ perche’ quelli di prima erano vecchi marpioni della politica che ora ci dobbiamo mettere nelle mani di ignoranti , impreparati per nulla sgamati o che non hanno nessuna esperienza in alcunche’ i quali ogni volta parono bocca (vedi esponenti camera e senato M5S ) dicono fregnacce salvo poi 1 minuto dopo scusarsi eh ? E non venirmi a dire che tu hai idee di estrema sinistra come il programma ( tipo lavoro sicuro agli ex carcerati mentre dei bresciani senza lavoro nula di nulla )di questa Laura Gamba ne’ ? Una domanda , questo programma lo avete votato o vi e’ stato imposto ?

  20. Bhe,un autorevole esponente del PDL ex An avava ammesso di non saper nemmeno cosa votava il più delle volte. Quindi l’ignoranza non tenderei a circoscriverla solo ad un esponete inesperto di un movimento giovane. Il fatto di simpatizzare o votare un partito o un movimento non significa abbracciare in toto il suo programma. Anche io tendenzialmente sarei più daccordo con un occhio di riguardo ai nostri connazionali. Ma dobbiamo ammettere che per quanto riguarda moltissime altre questioni il movimento mi trova pienamente daccordo. Per quanto riguarda l’impreparazione, a livello politico potrei anche essere daccordo con te. Ma sapere che l’80% dei parlamentari del movimento sono almeno laureati vuol dire che per quanto riguarda il loro campo di interesse ne sanno molto più di tanti politici che passano indifferentemente a parlare di finanza, occupazione, rifiuti, mobilità,immigrazion e, salute. Insomma dei preparatissimmi tuttologi che alla fine ci hanno portato nella situazione in cui siamo.Bhe,un autorevole esponente del PDL ex An avava ammesso di non saper nemmeno cosa votava il più delle volte. Quindi l’ignoranza non tenderei a circoscriverla solo ad un esponete inesperto di un movimento giovane. Il fatto di simpatizzare o votare un partito o un movimento non significa abbracciare in toto il suo programma. Anche io tendenzialmente sarei più daccordo con un occhio di riguardo ai nostri connazionali. Ma dobbiamo ammettere che per quanto riguarda moltissime altre questioni il movimento mi trova pienamente daccordo. Per quanto riguarda l’impreparazione, a livello politico potrei anche essere daccordo con te. Ma sapere che l’80% dei parlamentari del movimento sono almeno laureati vuol dire che per quanto riguarda il loro campo di interesse ne sanno molto più di tanti politici che passano indifferentemente a parlare di finanza, occupazione, rifiuti, mobilità,immigrazion e, salute. Insomma dei preparatissimmi tuttologi che alla fine ci hanno portato nella situazione in cui siamo.

  21. Bhe,un autorevole esponente del PDL ex An avava ammesso di non saper nemmeno cosa votava il più delle volte. Quindi l’ignoranza non tenderei a circoscriverla solo ad un esponete inesperto di un movimento giovane. Il fatto di simpatizzare o votare un partito o un movimento non significa abbracciare in toto il suo programma. Anche io tendenzialmente sarei più daccordo con un occhio di riguardo ai nostri connazionali. Ma dobbiamo ammettere che per quanto riguarda moltissime altre questioni il movimento mi trova pienamente daccordo. Per quanto riguarda l’impreparazione, a livello politico potrei anche essere daccordo con te. Ma sapere che l’80% dei parlamentari del movimento sono almeno laureati vuol dire che per quanto riguarda il loro campo di interesse ne sanno molto più di tanti politici che passano indifferentemente a parlare di finanza, occupazione, rifiuti, mobilità,immigrazion e, salute. Insomma dei preparatissimmi tuttologi che alla fine ci hanno portato nella situazione in cui siamo.Bhe,un autorevole esponente del PDL ex An avava ammesso di non saper nemmeno cosa votava il più delle volte. Quindi l’ignoranza non tenderei a circoscriverla solo ad un esponete inesperto di un movimento giovane. Il fatto di simpatizzare o votare un partito o un movimento non significa abbracciare in toto il suo programma. Anche io tendenzialmente sarei più daccordo con un occhio di riguardo ai nostri connazionali. Ma dobbiamo ammettere che per quanto riguarda moltissime altre questioni il movimento mi trova pienamente daccordo. Per quanto riguarda l’impreparazione, a livello politico potrei anche essere daccordo con te. Ma sapere che l’80% dei parlamentari del movimento sono almeno laureati vuol dire che per quanto riguarda il loro campo di interesse ne sanno molto più di tanti politici che passano indifferentemente a parlare di finanza, occupazione, rifiuti, mobilità,immigrazion e, salute. Insomma dei preparatissimmi tuttologi che alla fine ci hanno portato nella situazione in cui siamo.

RISPONDI