Brescia cade in trasferta per la prima volta nel 2013, ora è fuori dalla zona play-off

0

(a.c.) Fino a ieri sera le maggiori soddisfazioni dalle Rondinelle in questo 2013 le abbiamo avute dalle gare in trasferta. Cade, invece, nell’anticipo del giovedì santo il Brescia contro una Ternana non certo irresistibile. 1 a 0 contro una squadra assolutamente alla nostra portata, ma sulla gara ha pesato fortemente l’espulsione al 19° della ripresa di Caldirola.

Rispetto alla gara interna di sabato col Cittadella mister Calori schiera una formazione meno obbligata nelle pedine a causa di squalifiche e infortuni. Davanti il trio Scaglia-Corvia-Caracciolo, tre attaccanti dai quali ieri ci si aspettava di più. L’occasione più ghiotta arriva al 21° del primo tempo: è Scaglia che dal limite colpisce clamorosamente il palo a portiere battuto. Fino a fine primo tempo il Brescia ci prova con alcune belle combinazioni, ma sbatte contro portiere e un po’ di sfortuna. 

Nella ripresa arriva presto il secondo giallo a Caldirola, reo di avere abbattuto Alfageme, ex delle giovanili del Brescia. Calori qui fa la stessa mossa che ha portato bene a Modena, abbassando Scaglia a fare il terzino e portando in mezzo alla difesa Daprelà. L’esito però è diverso: pochi minuti dopo, al 27°, Antonio Caracciolo stende Vitale. Rigore insaccato sulla respinta di Arcari dallo stesso Vitale.

Non succede quasi più nulla, il Brescia non sfonda ed esce dalla zona play-off a causa dei risultati delle altre concorrenti. A fine gara Calori dirà che è una sconfitta immeritata, per la quale l’arbitro ha gravi responsabilità.

Ecco gli highlights della partita: https://www.youtube.com/watch?v=C1IYqbIp8vo 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY