Colpo grosso in Valcamonica, via con 23 quintali di fili di rame

0

Nella notte tra giovedì e venerdì quattro malviventi si sono introdotti nella ditta Anchor Pro di Cividate Camuno per poi rubare 23 quintali di rame. I quattro, partendo da un generatore di corrente hann ripercorso tutti i collegamenti elettrici riuscendo ad asportare fili di reme per un valore di 18 mila euro. Ben più ingenti invece i danni per l’azienda, quantificabili tra i 50 e i 70 mila euro. I ladri, dopo aver caricato il rame su un furgone, si sono dileguati nella notte. Uno a bordo del furgone, gli altri tre su un’automobile. I carabinieri però, insospettiti dalle strane manovre dei due veicoli si sono gettati all’inseguimento. Il furgone è stato immediatamente fermato mentre con l’auto si è ingaggiato un lungo inseguimento, terminato solo alle luci dell’alba quando i tre malviventi si sono fermati in un bar. Lì sono arrivati anche altri due amici in loro soccorso. Per i militari a quel punto è stato semplice bloccarli e arrestarli. I quattro che hanno messo a segno il colpo sono due rumeni e due ucraini. I due amici arrivati al bar, invece, sono stati denunciati per favoreggiamento.
 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Naturalmente i quattro sono stati subito scarcerati dal G.I.P., con l’obbligo di non uscire di casa la notte……..vabbé si guarderanno un bel film: Il furto del secolo / The Ten Milion Dollar Getaway……i cittadini sentitamente ringraziano.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome