Colpo grosso in Valcamonica, via con 23 quintali di fili di rame

0

Nella notte tra giovedì e venerdì quattro malviventi si sono introdotti nella ditta Anchor Pro di Cividate Camuno per poi rubare 23 quintali di rame. I quattro, partendo da un generatore di corrente hann ripercorso tutti i collegamenti elettrici riuscendo ad asportare fili di reme per un valore di 18 mila euro. Ben più ingenti invece i danni per l’azienda, quantificabili tra i 50 e i 70 mila euro. I ladri, dopo aver caricato il rame su un furgone, si sono dileguati nella notte. Uno a bordo del furgone, gli altri tre su un’automobile. I carabinieri però, insospettiti dalle strane manovre dei due veicoli si sono gettati all’inseguimento. Il furgone è stato immediatamente fermato mentre con l’auto si è ingaggiato un lungo inseguimento, terminato solo alle luci dell’alba quando i tre malviventi si sono fermati in un bar. Lì sono arrivati anche altri due amici in loro soccorso. Per i militari a quel punto è stato semplice bloccarli e arrestarli. I quattro che hanno messo a segno il colpo sono due rumeni e due ucraini. I due amici arrivati al bar, invece, sono stati denunciati per favoreggiamento.
 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Naturalmente i quattro sono stati subito scarcerati dal G.I.P., con l’obbligo di non uscire di casa la notte……..vabbé si guarderanno un bel film: Il furto del secolo / The Ten Milion Dollar Getaway……i cittadini sentitamente ringraziano.

LEAVE A REPLY