Federconsumatori contro la mancata integrazione degli abbonamenti con la Metro cittadina

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) «Federconsumatori chiede a tutti i soggetti e agli enti interessati di risolvere il caso e di elargire un bonus agli studenti penalizzati». Questo in sostanza l’appello di Federconsumatori Brescia alla Loggia e alle società partecipate del Comune per risolvere quella che viene considerata un’ingiustizia, cioè la mancata integrazione tra gli abbonamenti extraurbani e la metropolitana.

Cosa è successo? Gli studenti in arrivo in città dalla provincia, provvisti di regolare abbonamento che gli consente di utilizzare i mezzi urbani, non possono utilizzare la nuova metro e sono costretti a pagare i singoli tagliandi di viaggio. Da qui la nota di Federconsumatori: «Nonostante le rassicurazioni sul permanere delle tariffe vigenti, gli studenti con abbonamenti integrati oltre all’abbonamento già versato da tempo a prezzo maggiorato sono costretti a pagare anche il biglietto della metropolitana. La vessazione economica e normativa è evidente, l’illegittimità pure».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI