Sversamenti “illegali” nel canale, l’associazione CivicaMente di Ospitaletto lancia un appello

0

"La madre degli idioti è sempre incinta", così si titola il comunicato stampa inviatoci dall’Associazione Civicamente di Ospitaletto. Sotto accusa lo sversamento illegale nella Seriola già fatto presente al Sindaco, all’Assessore all’ambiente, al Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Ospitaletto e al Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri e alla Procura della Repubblica di Brescia. Il gruppo vuole rispondere al sindaco di Sarnico che, dopo aver letto della notizia, ha negato qualsiasi presenza di liquidi.

DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE

"Apprendiamo che "Il sindaco Sarnico ha reso noto di aver valutato la situazione in una riunione congiunta con l’Assessore all’Ecologia, il Comandante di Polizia Locale e il Dirigente Tecnico. “L’amministrazione, – precisa Sarnico – il giorno successivo la denuncia, cioè il giorno prima di Pasqua, ha fatto un sopralluogo ed ha preso atto che la roggia non evidenziava presenza di sostanze biancastre, come riportato dalla stampa”. Ovviamente, terminato lo sversamento, nella roggia scorre nuova acqua e la dichiarazione del Sindaco è a dir poco lapalissiana. Avremmo gradito maggiormente che il Sindaco avesse dichiarato di aver incaricato il Dirigente tecnico di effettuare una ricognizione su quali fossero le aziende che dispongono di canali di scarico che si immettono a monte di via Famiglia Serlini, disponendo verifiche e controlli fisici e documentali sui punti di alimentazione di detti canali. Casualmente, negli stessi momenti in cui, verso le 18.15 di giovedì 5 aprile, effettuavamo la verifica in via Padana Superiore, era lì presente con la vettura di servizio un Agente della Polizia Municipale. Non sappiamo il motivo della sua presenza, ma certamente sappiamo che ha notato la nostra presenza e che stavamo fotografando i residui biancastri evidentemente ancora presenti nella Seriola. Invece di dichiarazioni che, forse siamo maligni nei nostri giudizi, sembrano quasi mettere in dubbio la veridicità di quanto da noi denunciato, non sarebbe il caso che il Sindaco impegni la sua Amministrazione e i Dirigenti comunali ad INDIVIDUARE I RESPONSABILI, sia dell’episodio da noi denunciato, sia di quello i cui residui l’Agente della Polizia Municipale NON HA POTUTO a sua volta NON RISCONTRARE LA PRESENZA IN SERIOLA?"

Comments

comments

LEAVE A REPLY