Vinitaly, Franciacorta e Sicilia hanno la stessa anima

0
Bsnews whatsapp

Inedito duetto tra Fratelli Berlucchi e Donnafugata per un gemellaggio al femminile. Doppio appuntamento a Vinitaly con la partecipazione dello chef siciliano Peppe Giuffré.Fratelli Berlucchi e Donnafugata si danno appuntamento a Vinitaly per un piccolo prodigio, tutto da gustare. Protagoniste due signore del vino italiano nel mondo, Pia Donata Berlucchi, di Fratelli Berlucchi e José Rallo di Donnafugata.Nata per pura passione, questa iniziativa porterà nel padiglione Franciacorta un po’ dell’aria dolcemente sapida della Sicilia e nel padiglione Siclilia un po’ dell’asciutta e schietta terra morenica della Franciacorta.Oltre a Pia Donata Berlucchi e a José Rallo ci sarà un “cerimoniere” d’eccezione, lo chef siciliano Peppe Giuffré che, accettata la sfida, punterà dritto all’emozione, preparando in diretta bocconcini gustosi di must regionali.Ecco che alle 14.30 di lunedì 8 aprile, presso lo stand di Fratelli Berlucchi si potrà assaporare la cultura della Sicilia, attraverso la dolcezza della storica “cassata siciliana”, ma rivisitata al Satèn , mentre alle 17.00 allo stand di Donnafugata nel Padiglione Sicilia, si degusterà uno dei formaggi simbolo della Lombardia, la Rosa Camuna reinterpretata, in abbinamento al SurSur di Sicilia. Abbinamenti e contaminazioni culturali che avranno l’obiettivo di sorprendere gli ospiti presenti. I vini scelti dalle due storiche cantine sono emblematici portabandiera territoriali: l’austero e premiato Millesimato Franciacorta Satèn Fratelli Berlucchi e il SurSur, nuovo monovarietale di Donnafugata, omaggio al Grillo, vitigno storico delle campagne siciliane. In entrambi i momenti saranno presenti Pia Donata Berlucchi e José Rallo.Una sfida che nasce dallo spirito curioso di queste due donne del vino, amiche ed apprezzate produttrici: forti della intrigante territorialità dei proprie etichette e pronte, come instancabili viaggiatrici del gusto, a scavalcare ogni confine per provare un connubio imprevedibile, all’insegna della qualità. Così, con l’aiuto della cultura creativa dello chef Peppe Giuffrè, sono nate queste due mediazioni culturali e gustative.Una cassata rivisitata crea un ponte virtuale fra la Sicilia e la Lombardia, ospitando una ganache di cioccolata impreziosita da gocce di Satèn Fratelli Berlucchi e chicchi di uva passa provenienti da Pantelleria. Testimonial del curioso abbinamento la siciliana José Rallo di Donnafugata. Il formaggio a forma di fiore, la Rosa Camuna della valle Camonica, incontra le erbe e i profumi della Sicilia Occidentale. L’acetosella, il finocchietto di montagna, la salicornia delle saline di Trapani, i pistacchi di Bronte emulsionati in un mortaio in pietra sembrano dire: “tutti zitti, sussurra il SurSur”, Grillo di Donnafugata. Pia Donata Berlucchi sarà la testimonial di questo originale accostamento.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI