Primarie centrosinistra, Corsini (Pd): “Ecco perché sto con Del Bono”

0
Paolo Corsini
Paolo Corsini
Bsnews whatsapp

Domenica 14 Aprile si terranno nella nostra città le primarie per la scelta del candidato sindaco della coalizione di centrosinistra alle ormai imminenti consultazioni elettorali amministrative. Con una lettera aperta ai cittadini bresciani, l’ex sindaco di Brescia e deputato del Pd Paolo Corsini esprime il suo sostegno al candidato e compagno di partito Emilio Del Bono.

DI SEGUITO IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA:

Sono Emilio Del Bono, Maria Cipriano, Marco Fenaroli i candidati in lizza in una prova di indubbio significato sotto il profilo della partecipazione, del confronto democratico, nonché della selezione di chi dovrà assumersi l’onere di guidare la battaglia in vista della riconquista della Loggia. Nutro da sempre una personale amicizia, dovuta anche a frequentazione diretta, nei confronti dei tre candidati ai quali riconosco passione, impegno e competenza, cui le primarie aggiungeranno un di più di legittimazione e di rappresentatività. Senza disconoscere in alcun modo le molteplici virtù e qualità di Maria e di Marco, ritengo in tutta libertà, e non certamente a motivo della sola condivisa appartenenza al Pd, che Emilio Del Bono rappresenti il candidato con maggiori titoli e possibilità di successo in vista dell’auspicata vittoria elettorale. Essa segnerà una svolta, una garanzia di discontinuità rispetto alla deludente e fallimentare esperienza dell’Amministrazione Paroli. Perché Del Bono? Per molteplici ragioni. Anzitutto l’impegno nei banchi dell’opposizione gli ha consentito di maturare una ragguardevole esperienza in campo amministrativo, nonché una conoscenza approfondita dei problemi della città. In secondo luogo in tempi di “mi piace”, di cinguettii in poche battute, di demagogia vociante, la sua capacità di motivare ed argomentare le scelte da compiere, soprattutto in campo sociale ed ambientale, le due priorità da tempo individuate come asse portante di una rinnovata stagione di governo cittadino. Infine – ma altre considerazioni potrei aggiungere – vedo in Emilio il candidato che può interloquire e dialogare con credibilità e autorevolezza con i molteplici mondi vitali della realtà locale, con le esperienze civiche, le associazioni di rappresentanza, in vista di un ampliamento del consenso su cui reggono le chances del centrosinistra.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ah, bello il finale sull’ampliamento del consenso urbi et orbi e la conseguente spartizione per sfamare soprattutto i lupacchiotti che si apparenteranno al ballottaggio. Lì sì che l’impegno sarà davvero arduo, altro che le soluzioni ai problemi ambientali e sociali.

  2. Specialista della contorsione verbale classica e vuota di contenuti. Disastroso lo è stato per la città e disastroso sarà il suo appoggio a Del Bono.Specialista della contorsione verbale classica e vuota di contenuti. Disastroso lo è stato per la città e disastroso sarà il suo appoggio a Del Bono.

  3. Corsini è ancora tesserato a Roma o ha fatto pace con il resto del partito?
    Una cosa sola accomuna Corsini e Del Bono; non piaccono a quelli del loro stesso partito.
    Contenti loro…

RISPONDI