Contenzioso tra due ditte, operai staccano la spina al mega-impianto fotovoltaico di Trenzano

0

(a.c.) L’impresa Media Power di Bolzano ha costruito l’impianto, la ditta Classe A di Romano di Lombardia ha provveduto alla realizzazione dell’impianto elettrico. A distanza di nemmeno quattro mesi dall’attivazione dell’impianto (acceso il 28 dicembre), tra le due ditte sono scintille, non solo metaforiche: ieri gli operai bergamaschi sono entrati nel recinto del mega-parco fotovoltaico da 33 piò ed hanno staccato la spina, prendendosi una denuncia per furto e danneggiamento da parte della Media Power.

Cosa sta succedendo? A gennaio una cabina elettrica ha preso fuoco, danneggiando l’impianto e scollegandolo dalla rete rendendolo di fatto inattivo. Per questo motivo la Media Power non avrebbe liquidato 1,1 milioni di euro dovuti alla Classe A, e sarebbe in corso una causa per imperizia lavorativa. Da qui il clamoroso gesto degli operai bergamaschi. 

In tutto questo il comune, già sotto il fuoco nemico delle associazioni ambientaliste per l’operazione (leggi la notizia: http://www.bsnews.it/notizia.php?id=19620), e di un paio di privati cittadini ricorsi al Tar, non c’entra nulla, ed ha già risistemato i conti grazie ai due milioni di euro derivanti dalla cessione dell’area (di proprietà dell’ente) per 32 anni.

Comments

comments

LEAVE A REPLY