Sotto il sole di primavera ci sono la voce di Adomako e il solito Mario

0

(l.m.) Quali nuove sotto il tanto atteso sole primaverile, amiche Betoneghe? Innanzi tutto una bella notizia. A meno di un mese dal suo trionfo a Italia’s got Talent, Daniel Adomako ha debuttato in radio lo scorso venerdì con il suo primo singolo inedito, “Per sempre”, una romanza pop che si adatta all’insolita vocalità di Daniel, e che anticipa l’uscita del suo disco d’esordio, prevista per il 30 aprile.

Ma non è la sola novità nel panorama musicale bresciano: è infatti online il video di “La vita possibile”, la nuova canzone di Francesco Renga, che fa parte della colonna sonora dell film “Razza bastarda”, il primo con Alessandro Gassman dietro la macchina da presa.

Spiacevole episodio, invece, per Mario Balotelli: bersagliato da stupidi cori razzisti allo stadio Franchi, durante il match Fiorentina-Milan, Mario ha perso le staffe e preso a male parole l’assistente dell’arbitro. Risultato? L’attaccante del Milan rimarrà fuori contro Napoli, Juve e Catania. Ovviamente, nessun provvedimento contro la tifoseria fiorentina.

A consolarlo ci pensa la nuova fidanzata, Fanny, che si è regalata un nuovo tatuaggio, dedicato proprio a Mario, e poi ha postato foto ancora più piccanti sui social network.

Applausi al Centro Sportivo San Filippo per Fabio Volo, che ha partecipato a un incontro con gli studenti delle scuole medie bresciane sul tema della droga, “Droga, un cattivo affare” organizzato da Fondazione Idea e dal comune di Brescia. «Qualsiasi dipendenza, non solo dalla droga, è tossica e attecchisce dove c’è una sorta di solitudine. Come Facebook, o la tv – ha detto Volo –, e la solitudine vive sempre in un posto dove non si riesce ad essere se stessi».

Comments

comments

LEAVE A REPLY