Un salto di sei metri per evadere, ma viene visto dalle guardie e torna in cella

0
Bsnews whatsapp

Durante la passeggiata per l’ora d’aria non ha resistito alla tentazione di scavalcare una muraglia, alta sei metri, e lanciarsi nel vuoto. Fortunatamente le guardie sono riuscite a vederlo, e a bloccarlo prima che si dileguasse. E’ stato sventato alle 15 di ieri il tentativo di fuga dal carcere di Canton Mombello da parte di un carcerato moldavo di 24 anni.

A differenza di un anno fa, quando l’evasione andò a buon fine (il kosovaro fuggito non è mai stato riacciuffato; leggi qui la notizia) fortunatamente ieri le guardie sono riuscite a sventare il tentativo di fuga. E non si tratta di cosa da poco, visto che il personale del carcere è sottodimensionato e durante l’ora d’aria, dalle 13:30 alle 16:45, deve badare a più di 250 detenuti. 

Il moldavo che ha tentato la fuga dovrà rimanere in carcere fino a novembre 2015, ma visto il gesto di ieri non è da escludere che la pena venga allungata.
(a.c.)

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI