Trenzano, denunciate per meretricio otto giovani rumene e albanesi

0
Bsnews whatsapp

Per contrastare il fenomeno della prostituzione, a Trenzano, lungo l’arteria stradale S.P.19, i Carabinieri della Compagnia di Chiari, hanno denunciato in stato di libertà otto donne di origine rumena ed albanese, di età compresa tra i 22 ed i 26 anni, senza fissa dimora, dedite al meretricio, colpite da foglio di via obbligatorio dal Comune di Trenzano per la durata di tre anni, emesso dalla Questura di Brescia negli anni 2012 e 2013.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Affermo che il Foglio di Via Obbligatorio può essere emanato solamente nei confronti delle persone sospettate di essere pericolose per la pubblica sicurezza e non per quelle contro la pubblica moralità come le prostitute stradali e non.

RISPONDI