Al Pdl non va giù il simbolo della civica “X Brescia”. Mattinzoli (Pdl): gli elettori potrebbero confondersi

0
Bsnews whatsapp

Problema di simboli nel centro destra: infatti l’apparentamento tra il Pdl e X Brescia civica, la lista collegata al sindaco Adriano Paroli, non sembra funzionare. Il direttivo del Pdl ha infatti approvato una mozione in cui chiede ai coordinatori Alessandro Mattinzoli e Stefano Saglia, di non sottoscrivere apparentamenti con liste il cui simbolo può trarre in confusione. «I colori scelti e la loro posizione nel simbolo sono identici a quelli del Pdl», spiega Mattinzoli al Giornale di Brescia e aggiunge – Non possiamo accettare un eventuale risultato deludente del Pdl causato dalla confusione degli elettori». Per ora Paroli non lascia dichiarazioni in merito, ma il Pdl sembra non gradire questa direzione verso la lista di Nini Ferrari, la cui campagna di comunicazione è partita con lo slogan «+ Paroli».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. paroli non commenta perché ha bisogno di maggiori sostenitori possibili e chissenefrega del simbolo. ma volte vincere o solo far vedere che il pdl non è ancora morto?????paroli non commenta perché ha bisogno di maggiori sostenitori possibili e chissenefrega del simbolo. ma volte vincere o solo far vedere che il pdl non è ancora morto?????

  2. In effetti, c’è un precedente da ricordare. Quello delle elezioni comunali del 1998. Allora i Socialisti Democratici Italiani locali (ridotti al lumicino a livello nazionale) del trio Fermi-Castelletti-Gu indani idearono per l’occasione un logo del tutto simile a quello dei DS. Risultato clamoroso: presero il 10,81% a fronte del 13,17% dei DS del Sindaco Corsini. Cosa successe dopo, speriamo lo scriva Corsini nelle sue memorie…

RISPONDI