Caffaro, Rolfi (Lega) risponde ai grillini: “Non basta sbandierare i problemi, serve risolverli”

0
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)

Sul caso Caffaro a Brescia interviene il consigliere regionale della Lega Nord, Fabio Rolfi, replicando a una nota del M5S. “Sono dispiaciuto – dichiara Rolfi – che i grillini si sentano infastiditi dal fatto che l’aula del consiglio regionale abbia bocciato la loro mozione ed abbia invece dato parere favorevole, fra l’altro a grandissima maggioranza, al documento da me presentato sul sito Caffaro. Del resto i temi ambientali e di contrasto all’inquinamento non rappresentano, per fortuna dei cittadini, esclusivo monopolio del movimento pentastellato. Ritengo inoltre che i grillini abbiano per l’ennesima volta dato dimostrazione della loro disinformazione, dato che la competenza dell’intervento di bonifica è in carico allo Stato e non alla Regione, che in questi anni ha svolto il proprio compito in maniera corretta e si sta adoperando per sbloccare le risorse e far partire prima possibile i lavori di riqualificazione ambientale. Anzi la firma avvenuta in giornata a Roma della convenzione attuativa è anche il frutto del lavoro concreto di stimolo e pressione che ha iniziato a svolgere la giunta Maroni. Un impegno rafforzato dalla votazione di ieri del consiglio regionale, che ha chiesto uno sforzo ulteriore per recuperare più risorse vista anche la disparità di trattamento dal sapore discriminatorio rispetto a quanto stanziato per il caso Ilva di Taranto. Per arrivare a conseguire questi obiettivi occorre determinazione e concretezza, a nulla servono le “sparate” di pura demagogia dei seguaci di Grillo.” “Non basta sbandierare i problemi – conclude Rolfi – ma occorre risolverli.”

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. "non basta sbandierare i problemi, ma occorre risolverli" dice Rolfi. Risolvere i problemi..certo! come ha fatto la giunta Paroli- Rolfi in questi ultimi 5 anni..mettendoli in cantina e facendo finta che non esistessero..otiimo modo, Rolfi, da plauso!

  2. I problemi li sbandiera l’opposizione e li risolve chi governa: ha le competenze e gestisce le risorse. Il grave è quando chi governa non sbandiera nè risolve i problemi, caro ex-Vicesindaco delle acittà di Brescia !

  3. Rolfi è il campione dei rispolveri e delle mancate soluzione. A capo dell’Ass. alla sicurezza adesso dovrà rispondere per aver lasciato, durante il suo mandato, l’intera città insicura e a rischio di compromissione della salute. Stia a fare il consigliere regionale il più possibile dalla città che i bresciani ne trarranno solo benefici.

  4. L’egregio signor Rolfi che è così bravo e informato di dovrebbe ora informare i cittadini bresciani di quale sia stato il suo "lavoro di stimolo e pressione" nonchè di interessamento al problema della loro salute durante questi lunghi anni di "onorata" carriera al governo della città di Brescia e dovrebbe spiegare perchè tutta questa solerzia sia conseguente alla messa in onda di una trasmissione definita faziosa dall’assessore all’urbanistica della giunta di cui ha fatto parte e guarda caso, in perfetta tempistica rispetto al prossimo appuntamento delle elezioni comunali

  5. Perchè Rolfi in attesa che chi competente della bonifica intervenisse, visto che ha tanto a cuore i temi ambientali e di contrasto all’inquinamento di non esclusivo monopolio del movimento pentastellato, non ha dato il buon esempio elargendo parte del suo lauto stipendio che pagano anche i cittadini che non l’hanno eletto (del resto siamo in democrazia) come aiuto per la bonifica?

LEAVE A REPLY