Elezioni in Loggia, il fratello di Paroli congela la candidatura

0
Bsnews whatsapp

Oggi – alle 15 – avrebbe dovuto ufficializzare la sua candidatura. Invece, il fratello del sindaco di Brescia Gianfranco Paroli ne ha annunciato ufficialmente il congelamento. “Con l’occasione”, si leggeva nell’invito alla stampa, “sarà indicato il programma ideato per la città e la presentazione dei suoi candidati. Presenti all’evento Gianfranco Paroli Candidato Sindaco, Roberto Margaroli Capolista, Corrado Carabellese Capolista, Angela Albrici Capolista, Marco Stellini BresciaIN e Pietro Pelis Quadra Quarta”. Il programma resta fermo, ma la linea è quella di non correre direttamente con una lista per la Loggia. Una decisione che sarebbe il frutto delle trattative dei giorni scorsi, e in particolare dell’ultima mossa della giunta che ha deciso di creare un osservatorio del Carmine, con la presenza degli assessori Mario Labolani e Massimo Bianchini.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Del Bono si è portato iella da solo. PEGGIO DI BERSANI AHAHHAHAHAHAHAHHAHAH AHAHHADel Bono si è portato iella da solo. PEGGIO DI BERSANI AHAHHAHAHAHAHAHHAHAH AHAHHA

  2. Quindi il povero Gianfranco si candiderà all’interno di una Lista con altri amici anti-movida a segutio di quella che viene chiamata una trattativa. In sintesi, continuerà a non dormire di notte, ma due minuti di notorietà almeno se li è portati a casa. Contento lui…

  3. Ci hanno provato 5 anni or sono con lo stesso stile: far credere di…. per scucire fondi per le grigliate in piazza. Andate a vedere le pagine dei quotidiani di 5 anni or sono e poi vedete se non è così. La bufala era chiara sin dall’inizio, ma qualcuno ha voluto specularci sopra. Adesso diamo voce hai candidati Sindaco della città, tutti però, Capitoooooooooooooob esnews.

  4. aspettate che magari l’arrosto viene grazie al ritiro della lista e non si parla di arrosto per i denari di giuda che magari qualcuno pensa siano riusciti a scucire: e neanche di candidature in altre liste si vedranno ……. cmq la giunta ci fa proprio una brutta figura sopratutto l’assessore pro movida Margaroli!!

  5. poverini i paroli ! Hanno fatto pace !!! Che bello ! Ma gli abitanti di quella zona crederanno a questa pagliacciata oppure , a questo punto, se la prenderanno con tutti e due !!!

  6. Mi complimento con Gianfranco che è stato capace di condurre con intelligenza una battaglia dura e che ha saputo dimostrare lucidità nel fare la non facile scelta di fare un passo indietro a fronte di una rilevante novità. Non deve stare a vedere i commenti dei saputoni o degli sfasciti capaci solo di criticare, qualunque sia la scelta effettuata Un maestro in ciò è tale Piergi, che censura tutti, ma poi si aggrega al carro di Grillo e dei suoi 160 individui, che sembrerebbero inutili, visto che non hanno o, nella migliore delle ipotesi, non possono manifestare un loro pensiero, ma che in realtà sono pesantemente dannosi per il Paese.

  7. Sono un grande amico di Gianfranco, che stimo tantissimo per tanti e buoni motivi. Ma anche un bebè capirebbe che lanciare per mesi un’operazione tosta e di grande valenza pubblica e che va a delegittimare il fratello Sindaco per ritirarla un mese prima delle elezioni solo perchè di botto viene costuito semplicemente un Osservatorio, fa quantomeno pensare. Soprattutto perchè il buon Gianfranco ha candidamente detto che era più di un anno che cercava di parlare con il Sindaco, cioè suo fratello Adriano: non potevano parlarne a Pasqua, a Natale, in qualche ricorrenza famigliare ?

RISPONDI