SpiritoLibero contro l’Osservatorio sul Carmine: “Ultima strumentazzione politica della giunta Paroli”

0
Bsnews whatsapp

“Riteniamo decisamente strumentale, a pochi giorni dalla presentazione delle liste, la decisione del sindaco Adriano Paroli e della sua Giunta di istituire un Osservatorio sul Carmine e sulle trasformazioni che lo hanno riguardato negli ultimi anni”. Così i rappresentanti della lista “SPIRITO LIBERO PER BRESCIA” commentano la notizia della delibera sulla movida del Carmine approvata ieri in Giunta definendola “l’ennesimo giochino” che testimonia non solo il protrarsi di un’azione politica “basata su superficialità e familismo” (il fratello dei primo cittadino, Gianfranco Paroli, ha ritirato sia la candidatura che la lista riportando “la pace” in famiglia) ma anche la volontà di incantare i cittadini “con promesse pre-elettorali che dimostrano una tempestività mai vista”. “Vigileremo con estrema attenzione su quello che l’Osservatorio produrrà e proporrà” concludono i membri di “SPIRITO LIBERO PER BRESCIA” che assicurano anche la piena disponibilità ad ascoltare le istanze e le reazioni di cittadini e residenti “che meritano di essere trattati con il massimo rispetto e non strumentalizzati per strategie politiche e preelettorali”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ci fa piacere che spirito libero, si dica pronto ad ascoltare le iatanze dei residenti del Carmine. Nonostante il silenzio fin qui mantenuto su un’annosa vicenda dallo stesso gruppo, vogliamo credere che non sia una promessa pre-elettorale. Per parte nostra, comunque, saremo ben vigili, come del resto lo siamo da decenni, poiche’ conosciamo l’antico motto: ” chi vuole vada, chi non vuole mandi”.Ci fa piacere che spirito libero, si dica pronto ad ascoltare le iatanze dei residenti del Carmine. Nonostante il silenzio fin qui mantenuto su un’annosa vicenda dallo stesso gruppo, vogliamo credere che non sia una promessa pre-elettorale. Per parte nostra, comunque, saremo ben vigili, come del resto lo siamo da decenni, poiche’ conosciamo l’antico motto: ” chi vuole vada, chi non vuole mandi”.

RISPONDI