Giovani, donne e stranieri: i nuovi volti dei candidati al Consiglio Comunale

0
Bsnews whatsapp

Tra i 680 nomi in corsa per i 32 posti del prossimo Consiglio comunale si rilevano delle novità: aumentano infatti il numero di giovani, di donne e di stranieri. Sono infatti 25 gli aspiranti consiglieri nati all’estero, presenti soprattutto nella lista di Marco Fenaroli, «Al lavoro con Brescia» dove sono cinque, tra i quali per la prima volta una candidata cinese, Wang Shengping.  Il Partito pensionati e Spirito libero ne hanno tre come la lista di Maria Cipriano. Due nati in Marocco per Rifondazione Comunista, due nel Pdl da Olanda e Romania e  due stranieri anche per Laura Castelletti e per Brescia con la gente. Un rappresentante estero c’è anche in Donne per Brescia, Brescia solidale e libertaria, X Brescia civica, per Sindaco Francesco Onofri, Civica Brescia e Pin. Come riporta il Brescioggi aumentano anche le quote rosa: in maggioranza donne sul numero dei candidati sono le leiste di Donne per Brescia, Castelletti, Pensionati, Volontari e Ecologisti. Equilibrate nel numero maschi e fammine Piattaforma civica e Pin. Sui giovani infine ci sono 40 nomi di nati negli anni Novanta e a schierarne il maggior numero è Futura Brescia con 21 candidati nati dopo il 1980. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. a sinistra non sanno piu’ a cosa aggrapparsi ahahah , non che abbiano degli interessi per gli stranieri anzi diciamo che non gliene frega proprio nulla e che vengono solo usati , evidentemente tra i bresciani non riuscivano a raccogliere il numero necessario di firme per presentare le liste ecco che con un paio di stranieri il gioco e’ fatto . Chiedo : parlano bene la nostra lingua e soplatutto la sanno sclivele bene ?

  2. Si legge che due candidati albergano anche nele liste del PDL. Il PDL è a sinistra ? Forse sì, visto che sono alleati con il PD nel Governo Letta. Anonimus, si aggiorni: se a PD aggiunge una L, diventa PDL…

  3. in effetti hai ragione , sinistra e’ un eufemismo LOL……ormai i nuovi partigiani siete voi grillini , basta vedere sul vostro blog gli attestati di stima che sta ricevendo quel cog@@@@e che ha sparato ai 2 carabinieri

  4. All’interno delle liste che si presentano alle elezioni sono presenti solo cittadini italiani, perchè per legge non è possibile candidare cittadini stranieri. Al più si possono candidare cittadini italiani nati all’estero.
    Per quanto riguarda la lingua conosco un sacco di cittadini italiani nati e cresciuti in Italia che non sanno nè parlare nè scrivere in Italiano corretto (in televisione ne vediamo parecchi); ma questo è tutto un altro discorso.

  5. beh nemmeno io lo parlo o lo sclivo bene ( come puoi vedele ) ed infatti non mi candido …comunque adesso con questo nuovo ministro per l’integrazione ( doveri mai eh solo diritti ) sara’ sicuramente cambiata , 5 anni dovrebbero bastare per ottenere la cittadinanza…

RISPONDI