Detenuti impiegati come addetti alla viabilità durante la 1000 Miglia

0

Detenuti al lavoro in occasione della prossima edizione della Mille Miglia che prende il via il 16 maggio. Saranno incaricati di controllare, nei giorni di arrivo e partenza, che tutto funzioni al meglio, e da addetti alla viabilità di fare in modo che le auto raggiungano la famosa pedana in viale Venezia senza intoppi. Come scrive il Corsera il numero dei detenuti al lavoro lo deciderà il giudice di sorveglianza: il progetto è possibile per un accordo tra Roberto Gaburri, presidente della Mille Miglia srl, ed Emilio Quaranta, ex magistrato, che dal 2011 ricopre l’incarico di garante dei diritti dei detenuti. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. che TUTTI devono avere una seconda possiblita’ e’ ridicolo ( diciamo che dipende dal reato ) pero’ visto che lavoro per TUTTI non c’e’ e non ce ne sara’ piu’ per il resto della vita terrena ( il resto e’ solo propaganda della sinistra estremista e dei sindacati per raccogliere tessere ) se c’e’ da scegliere , scegliamo bresciani onesti e che hanno sempre rispettato la legge e rispettato gli altri.

LEAVE A REPLY