Pcb, l’assessore all’Ambiente Terzi: “Non possiamo farcene carico solo noi e Brescia”

0

"Ho appreso con piacere dalla stampa che il caso Caffaro è nel dossier delle otto priorità che Corrado Clini ha consegnato al neo ministro dell’Ambiente AndreaOrlando". Lo afferma l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi, che spiega: "Dell’area inquinata dal Pcb non possono farsi carico solo la Lombardia e i Bresciani: sitratta di un problema nazionale, riconosciuto come tale già dall’istituzione del Sin (Sito di interesse nazionale) Brescia Caffaro. L’Italia sembra però aver dimenticato una ferita così grave: per questo è mia intenzione chiedere al più presto unincontro al ministro Orlando, per sottoporgli la questione. Lo Stato non guardi dall’altra parte, lo si è già fatto per troppo tempo". "Per il caso Caffaro – conclude l’assessore – finora il Governo ha stanziato solo 6,75 milioni, contro i 336 messi a disposizione per l’Ilva di Taranto, e questo nonostante la situazione bresciana sia assai più seria". 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. So già come finira anche per la Terzi: un profluvio di belle intenzioni ma poi si dirà che mancano i soldi per un intervento risanatore ( solfa ripetuta per una ventina di anni). Do alla Terzi che sicuramente mi ascolterà la soluzione che permette di trovare i danari: 1) 25 mld (ma anche di più per le manutenzioni) dagli F35 2) 20 mld (manche di più per le ruberie) dal buco Tav 3) 7-10 mld dalla terza autostrada verso la Liguria 4) 50 mld dalla tassazione regolare dei mld scudati al 5% 5) 30 mld dai soldi di antitaliani e mafie varie presenti in Svizzera 6) 10 mld dalle elargizioni anticostituzionali alla chiesa cattolica 7) 60 mld di incentivi alle industrie che dislocano e licenziano 8) 50 mld dacoloro che non pagano od eludono le tasse 9) 30 mld dai beni mafiosi scuestrati e lasciati marcire 10 ) 2 (?) mld dalle guerre italiane nel mondo 11) 60 mld dalla corruzione 12) 1-2 mld dagli incentivi ai giornali della casta politico-economica. Devo proseguire ? I soldi ci sono abbondanti per tutto quello che oggi servirebbe all’Italia ma se li mangia il sistema elitario al potere.

LEAVE A REPLY