Rolfi a Del Bono: “Nessuna ipotesi di commissariamento”

0
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Bsnews whatsapp

Il segretario provinciale della Lega Nord di Brescia, Fabio Rolfi, ex vicesindaco della città, è intervenuto per rispondere alle dichiarazioni del candidato sindaco del Partito democratico Emilio Del Bono, il quale aveva teorizzato la possibilità di un commissariamento del Comune. “Voglio tranquillizzare tutti i cittadini bresciani: lo scenario futuro descritto da Del Bono è totalmente privo di fondamento. – spiega Fabio Rolfi – Brescia non rischia nessun commissariamento e il paragone con la situazione di Parma sussiste solo nelle fantasie degli esponenti del Pd. La situazione economica è grave per tutti gli enti locali; al Comune di Brescia mancano 36 milioni di euro rispetto ai 42 dello scorso anno. Siamo riusciti a recuperare grazie a tagli di spesa che non hanno intaccato gli investimenti nei servizi sociali, i migliori a livello nazionale. Nel 2012 infatti sono stati stanziati 42 milioni per i servizi sociali, 38 per le scuole e 78 per i pagamenti ai fornitori”. “Del Bono con il suo nervosismo e l’infondata strumentalizzazione dei numeri dimostra una totale impreparazione. Da un candidato sindaco ci si aspetterebbe una certo senso di responsabilità, un adeguato senso della misura e un alto livello di onestà intellettuale. Non stupisce dunque che i bresciani abbiano già nel 2008 bocciato la sua proposta. Il tentativo di ricercare continuamente l’allarme sociale e di fomentare la cultura del sospetto davvero non gli fa onore. Se Del Bono vuole a tutti i costi trovare un comune con seri problemi di bilancio – conclude Fabio Rolfi – gli consiglio di guardare altrove, magari a Milano dove ad amministrare è il suo modello politico Pisapia”.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Snocciolare cifre non motivate è cosa da incompetenti, es: 42 milioni ai servizi sociali, si certo sono gli stessi dell’anno precedente, ma come si è allargata la fascia che necessita di assistenza, e come si è provveduto al servizio: contraendo l’assistenza. Ma va,purtroppo sei in Regione!

  2. Non capisco la candidatura (come capolista) di Fabio Rolfi nella lista della Lega Nord, nel caso risulterà eletto cosa farà? Visto che è così bravo a replicare immediatamente alle accuse rivolte alla Giunta sono certo che chiarirà i miei dubbi! Fossi in lista con lui protesterei per l’assenza di chiarezza!Non capisco la candidatura (come capolista) di Fabio Rolfi nella lista della Lega Nord, nel caso risulterà eletto cosa farà? Visto che è così bravo a replicare immediatamente alle accuse rivolte alla Giunta sono certo che chiarirà i miei dubbi! Fossi in lista con lui protesterei per l’assenza di chiarezza!

  3. Mi è venuto lo stesso dubbio, e ho mostrato le mie perplessità, già dal momento in cui ho notato che nelle liste c’erano Rolfi e Bordonali come capolista… Presumo dovranno presentare le dimissioni, non essendo l’eventuale incarico compatibile con quello attuale. Mi pare sia solo una mossa politica che, sicuramente, manca totalmente del fondamentale rispetto per le persone. Ringrazio per l’ottimo insegnamento che danno ai nostri figli.

RISPONDI