Dalla Valsabbia allo Stretto di Messina, nasce un ponte per lo sviluppo rurale

0
Bsnews whatsapp

Architetture rurali, foreste pascoli e acqua. Questi i pilastri che uniscono, in una rete ideale, il territorio del Garda Bresciano alla punta estrema d’Italia, la Costa Viola, fino allo Stretto di Messina passando attraverso l’Oltrepo Mantovano, la Sassonia e le highlands scozzesi. Tutti questi territori (rappresentati dai rispettivi GAL) saranno riuniti il 7 e 8 maggio a Reggio Calabria per un incontro dedicato a definire le strategie di promozione del paesaggio e delle architetture rurali che lo costituiscono.Il GAL GardaValsabbia porterà come valore aggiunto alla discussione la riscoperta delle colture tradizionali, che possono rivelarsi un punto di forza per la rinascita dell?economia locale, in chiave turistica ma non solo. A questo proposito è significativo il progetto per il mantenimento dell’agricoltura di montagna e del paesaggio delle malghe che il GAL sta sviluppando in collaborazione con il Comune di Bagolino e la volontà di rilanciare la gestione delle risorse forestali della Valle Sabbia in collaborazione con il Comune di Casto e Vestone. Tra le altre iniziative collegate al progetto Landsare ricordiamo inoltre il ciclo di conferenze “Paesaggi rurali, paesaggi produttivi” che il GAL sta promuovendo, con ottimo successo di pubblico, in collaborazione con il Comune di Salò. Nella visita al GAL BaTiR in Calabria sarà condiviso anche il paesaggio legato alla coltivazione dell’ulivo, ricchezza che il Garda condivide con la Costa Viola. Durante il meeting sarà infatti prevista una visita ad alcuni uliveti e frantoi per evidenziare punti di contatto, buone pratiche ed esperienze pilota. Il progetto Landsare è uno dei tre progetti di cooperazione che il GAL GardaValsabbia sta attualmente promuovendo nell?ambito dello sviluppo rurale in collaborazione con Gal Olglio Po (capo fila) GAL Val di Scalve, Valle Camonica, Gal Olterepomantovano, il GAL BaTiR, il GAL Highland Leader ?West Highland College University, e il GAL Flechtinger Hohenzug dalla Sassonia. Per saperne di più www.gal-gardavalsabbia.it

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI