Sigarette a scrocco col trucco del cuscino: denunciato 28enne rumeno

0
Carabinieri
Carabinieri

Dove non arrivano i soldi a volte arriva la fantasia. Ma in questo caso si trattava di una fantasia poco lecita. Un 28enne rumeno di Palazzolo, infatti, si era inventato un metodo davvero originale per mantenersi il vizio del fumo. Il giovane, infatti, infilava un cuscino all’interno del distributore automatico di sigarette di via Adige e passava poi a ritirare i pacchetti che i clienti non erano riusciti ad avere. Un giochetto proseguito per due settimane, finché il proprietario del distributore ha deciso di controllare scoprendo il trucco. A fare il resto ci hanno pensato i carabinieri. Il 28enne è stato denunciato.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. questo rumeno per il nuovo ministro Kyenge per la Boldrini per il SEL e per la CGIL e per il M5S e’ una risorsa…..non si sa per chi o per cosa ma e’ una risorsa…un giorno magari ce lo diranno per quale motivo e’ una risorsa ..

  2. Chi va in un paese con l’intento premeditato di delinquere, non sarà ovviamente mai una risorsa per tale paese di destinazione. Se poi questo paese (Italia) ha un codice penale di manica larga, i processi durano anni, la certezza della pena è un optional e un Primo Ministro di tal paese (Berlusconi) giudica la magistratura un cancro ed i magistrati persone con dei problemi psichici e comportamentali, si capisce perchè i delinquenti, potendo scegliere, vengano proprio in Italia. Chiaro ?

LEAVE A REPLY