Il Grande Arrivo è costato a Brescia 700mila euro, ma si attende un ritorno di 4milioni

0
Bsnews whatsapp

Dopo quella tappa di passaggio il comune voleva a tutti i costi il grande arrivo del Giro d’Italia. Un desiderio costato alla Loggia 700mila euro, ma che saranno coperti dagli sponsor, raccolti dal comitato di tappa. «La raccolta sta andando bene – spiega Luca Mastostefano al Corsera di Brescia – il momento è difficile, ma l’appeal del Giro, c’è ancora e si sente». Tra i sostenitori Grana Padano e Ubi Banca, A2A o Centrale del Latte. Come nelle recedenti edizioni si spera che l’indotto della Tappa finale dl Giro porti alla città di Brescia i tanti soldi guadagnati dalle città che precedentemente lo hanno ospitato: il giro d’affari medio sfiora i 500 milioni; e Roma, col Grande Arrivo del 2009, guadagnò oltre 4 milioni di euro.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI