La Metro di Brescia diventa un’attrazione: in visita gli ingegneri bresciani

0
Bsnews whatsapp

Il 9 maggio gli ingegneri bresciani e il presidente dell’Ordine, Marco Belardi, visiteranno strutture e tecnologie della Metropolitana Leggera. Ad accoglierli sarà il direttore generale di Brescia Mobilità, ing. Marco Medeghini. Tecnica e innovazione applicati alla metropolitana hanno spinto l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia alla visita ufficiale. “Siamo felici che gli ingegneri bresciani, guidati dal presidente dell’Ordine, Marco Belardi, ci visitino –  sottolinea l’ing. Marco Medeghini, direttore generale di Brescia Mobilità – e siamo convinti che toccare con mano e vedere con i propri occhi, per i tecnici, sia molto importante. Oggi l’opera è completa e sta funzionando dal 2 di marzo. Siamo soddisfatti. C’è stato un grande successo all’inaugurazione. Due settimane del cosiddetto ‘effetto Gardaland’, con i cittadini che rimanevano sui treni, avanti e indietro per cinque o sei volte. Riteniamo che si possa e si debba ancora migliorare. Porteremo gli ingegneri a vedere il deposito e la parte manutentiva, aspetti che interessano parecchio i tecnici. Credo che quest’opera si inserisca appieno nel futuro di Brescia, la più piccola città europea e la prima in Italia con una linea completa di metropolitana leggera automatica su ferro in Italia. Un elemento, questo, che riporta (e in questo modo rilancia) la nostra città al suo passato fortemente innovativo, dal termovalorizzatore al teleriscaldamento. Brescia, esempio di intraprendenza tecnica e città dei servizi". 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI