Un registro per le unioni civili ed uno per il testamento biologico, due proposte del candidato Laura Castelletti

0
Bsnews whatsapp

Diritti civili. Il programma elettorale della candidata sindaco Laura Castelletti ha un apposito capitolo dedicato a due temi particolarmenti cari alla capolista di Brescia per passione, i diritti civili delle coppie di fatto e il testamento biologico.

Innanzitutto la Castelletti tiene a chiarire che non da poco si occupa di queste cose, e non certo per attirare l’attenzione in vista delle elezioni. Poi definisci quelli che potrebbero essere due modelli per i registri che vorrebbe si istituissero anche a Brescia. 

Il primo è quello del Comune di Milano del sindaco Pisapia, un registro per le unioni civili cosicché le coppie non sposate, anche composte da persone delle stesso sesso, possano dichiarare la loro convivenza, in modo da poter essere equiparate alle coppie sposate, ad esempio nelle graduatorie per l’accesso alle case popolari, ai sussidi, agli asili comunali.

Il secondo modello è il registro del testamento biologico della Fondazione Veronesi, tramite il quale, in maniera del tutto volontaria, le persone quando sono ancora in grado di decidere della loro vita stabiliscono e mettono per iscritto la loro volontà riguardo alle cure cui vorrebbero essere sottoposte in caso di grave malattia o incidente. Allo stesso tempo il registro prevederebbe di indicare la persona che si vorrebbe come fiduciario della propria condizione.

Un altro punto forte della campagna elettorale della Castelletti, è il progetto di spostare fondi per la sede unica del comune nella ristrutturazione delle scuole cittadine. Leggi qui la notizia
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. a me pare il tipico piatto di ne carne ne pesce ma se i sondaggi sono veri ( tanto non lo sono mai perche’ costano e quindi buttano cifre a casaccio ) non capiro’ mai il 9 % dei bresciani che la votano…e si che e’ li dai tempi di Craxi….mah

  2. Caro Anonimus (inglese, suppongo!). Capisco l’astio (avversione, ostilità) per la Signora Castelletti e capisco il diritto di critica. Posso chiederLe tuttavia, poichè la leggo con interesse, di iniziare i periodi con la letetra maiuscola, di mettere gli accenti su "ne" e su "si" (avverbio di affermazione) e "li" (avverbio di luogo). I puntini sospensivi, poi, sono tre e non più di tre. Detto questo, essendo Lei Anonimus e inglese ci può stare, ma ancora Craxi? Sia critico sul programma, che certamente ha letto, ma non su Craxi. E’ una piccola educata cortesia che Le chiedo.
    @fanny Anche per Lei la maiuscola all’inizio del periodo e un unico punto di domanda.
    Le rispondo io: sono certo la poltrona di Sindaco. Se lo merita.

  3. Qui non si entra nel merito (registro per le unioni civili), che come sempre è centratissimo, specchio della sensibilità sociale di Laura Castelletti e giustifica il suo consenso. Qui si parla di poltrone, del valore dei sondaggi , di Craxi … si parla si cose “alte” insomma. Ottimo.

  4. Ci fosse uno che critica la sig.ra Castelletti per i programmi. Per ora continuo a far parte del 9,9%, quando finalmente qualcuno l’attaccherà sui contenuti facendo di meglio, forse cambierò idea!

  5. supponi male….ho gia’ riridetto che non c’e’ la Y e nemmeno la O diciamo che un inglese alla Toto’ e De Filippo…ma quali programmi ? Mi bastano gli anni 90 di Craxi…

  6. Caro Anonimus, non capisco. Benedetto Craxi detto Bettino è nato nel 1934. Come fanno a bastarti i suoi anni 90, se, qualora non fosse morto, oggi ne avrebbe solo 79? Boh.

  7. Rasserenatevi. C’è un antico proverbio cinese che recita: puoi essere più furbo di un altro, non di tutti. Nel merito, la Sig.ra Castelletti ci dica come avrebbe speso un miliardo di euro che il suo unico, vero, eterno sponsor ha scucito dalle nostre casse (quelle pubbliche) solo per il Metrobus. Azzardo: tre Urban Center, due Smart City, duecento postazioni di Bicimia, tre nuove sedi del Comune, tutti i lavori negli edifici scolastici delle scuole primarie e dell’infanzia, il completamento dei lavori negli Spedali Civili. E qui ci fermiamo, per ora…

  8. piergi, c’è un altro antico proverbio cinese che recita: puoi essere più intelligente, ma anche uguale o meno intelligente di un altro, dipende. Piergi, non te la prendere… rasserenati vieni con noi.

  9. vabbe’ dai aumentiamo il numero di messaggi cosi facciamo finta che la questione Castelletti interessi a qualcuno ….anni 90 si intende quel lontano ottobre del 1990 ed il suo famoso ( di Craxi ) discorso in Piazza Loggia , la Castelletti forse si ricorda …

RISPONDI