Gallizioli (Lega): “Se Paroli vince punto ancora a Mobilità e Partecipate”

0

di Elisabetta Bentivoglio – Quinto appuntamento con le interviste di fine mandato di Bsnews.it agli assessori della giunta Paroli. Quest’oggi a tracciare il bilancio del proprio breve operato al governo in Loggia è l’assessore alla Mobilità, al Traffico e alle società partecipate del Comune Nicola Gallizioli (Lega Nord), subentrato dopo le recenti dimissioni del compagno di partito e vicesindaco Fabio Rolfi.

Se dovesse citare le azioni realizzate durante il suo mandato di cui va particolarmente fiero, quali sceglierebbe?

“Mi sono state affidate le deleghe alla Mobilità e al Traffico in virtù del mio ruolo di presidente della commissione Metrobus e devo dire che è stata una vera emozione e motivo di orgoglio essere riuscito a consegnare alla città un’opera che rivoluzionerà il modo di muoversi dei bresciani. Il tutto rispettando tempi di consegna, modalità, costi e scadenze. Ciò di cui vado davvero orgoglioso sono anche le opere complementari alla metropolitana che consentono, attraverso alcune linee guida (le piramidi di vetro ad ogni stazione, il ciotolato granitico e le aiuole verdi), di individuare le stazioni del Metrobus con maggiore facilità. Inoltre, aggiungerei anche il servizio Bicimia alle eccellenze di questo assessorato, oggi presente con 60 postazioni sparse tra centro storico e periferia. Il prossimo obbiettivo sarà far entrare Bicimia nel Tpl (Trasporto pubblico locale) e per farlo chiederemo alla Regione Lombardia di finanziare, anche solo con qualche centesimo, i chilometri percorsi dalle citybike bresciane”.

E il più grande rammarico, invece, qual è?

“Non aver potuto completare l’ampliamento a nord della metropolitana fino a Concesio. Sono convinto che il Metrobus dovrebbe servire a far diminuire il traffico in entrata in città”.

I cinque anni del mandato comunale stanno per scadere: si ricandida, e se no, che futuro immagina per sé?

“Mi sono ricandidato e sono convinto che Paroli verrà riconfermato sindaco di Brescia. In questi cinque anni la coalizione Lega, Pdl e Udc ha lavorato bene mentre gli altri hanno solo fatto demagogia. Se consideriamo il periodo storico-economico in cui abbiamo operato e gli investimenti che siamo riusciti a portare a termine, credo che i bresciani possano tracciare un bilancio positivo del nostro lavoro. Se Paroli vincerà le elezioni mi piacerebbe proseguire con il lavoro che ho appena iniziato, vale a dire mantenere le deleghe che mi sono state affidate in questi ultimi mesi. Se sarà così, oltre a portare avanti l’ampliamento della linea metropolitana verso ovest, mi piacerebbe creare una holding che racchiuda tutte le società partecipate del Comune, senza nessuna razionalizzazione dei posti di lavoro ma con l’idea di una gestione più oculata delle risorse, specie per quelle del settore mobilità”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mi piacerebbe creare una holding che racchiuda tutte le società partecipate del Comune, senza nessuna razionalizzazione dei posti di lavoro ma con l’idea di una gestione più oculata delle risorse, specie per quelle del settore mobilità. Così dice Gallizioli in criptico politichese, ma la Sibilla Cumana era assai più chiara ed esplicita…

LEAVE A REPLY