M5s cambia rotta: basta confronti con gli altri candidati sindaco

0

Nelle ultime settimane, la candidata portavoce sindaco del MoVimento 5 stelle di  Brescia, avv. Laura Gamba, e i candidati consiglieri hanno partecipato a numerosi incontri pubblici con gli altri candidati in corsa per la Loggia. A due settimane dal voto, il MoVimento 5 Stelle di Brescia sceglie di cambiare rotta. "Da oggi il MoVimento 5 Stelle non parteciperà più ad alcun dibattito/confronto con gli altri candidati sindaco, ed organizzerà una serie di eventi per stare a fianco dei cittadini, tra la gente e con la gente" – fa sapere il movimento in una nota stampa. Le le motivazioni di questa scelta saranno illustrate nel corso di una breve conferenza che si terrà mercoledì 15 maggio alle ore 11.00 alla gelateria Pecora Nera con sede a Brescia in Via Leonardo Da Vinci n. 9 ( angolo Via San Faustino). 

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. In effetti, dopo le figure barbine rimediate dalla gamba e dalla sua squadra di dilettanti allo sbaraglio, è sicuramente meglio per loro non farsi vedere troppo in giro, e soprattutto non parlare.

  2. Dopo aver partecipato ad alcuni dibattiti posso dire tranquillamente che questa e’ la miglior scelta possibile. Se la Gamba avesse continuato a confrontarsi con gli altri candidati non l’avrebbero votata nemmeno i familiari piu’ stretti.
    Ma visto ed ascoltato tante banalita’ ed inesattezze.

  3. Dopo aver partecipato ad alcuni dibattiti posso dire tranquillamente che questa e’ la miglior scelta possibile. Se la Gamba avesse continuato a confrontarsi con gli altri candidati non l’avrebbero votata nemmeno i familiari piu’ stretti.
    Ma visto ed ascoltato tante banalita’ ed inesattezze.

  4. italiani : svegliatevi dal coma profondo ( specialmente al sud ) in cui eravate quando avete votato questi del M5S , non vi sono bastate in 2 mesi di governo le figuracce dei 160 parlamentari grillini ? mo volete pure quelli locali ? Grillo che e’ tutto meno che stupido ha capito da subito che e’ meglio che non si facciano intervistare o partecipino a contraddittori …le prenderebbero persino da Giletti o dalla D’Urso…meglio fare come Travaglio , prepararsi il compitino e poi leggerlo senza interruzioni o domande.

  5. Dopo le cazzate che hanno sparato a favore della cittadinanza agli immigrati si spartiranno quei pochi voti con i loro amici-nemici….dell a sinistra.

  6. Sento parlare di banalità, inesattezze, figure barbine. Pregasi elencarle e dire dove e quando si sono sentite o viste. Altrimenti qualcuno che ha sentito in questi giorni Paroli o del Bono, la Castelletti oppure Onofri, potrebbe dire altrettanto.

  7. a’ piergi …non ho proprio voglia di elencarle tutte eppoi sto guardando un film di Charlot ma non sento nulla . Che faccio ? Aspetto vostri consigli.

  8. Un’opinione, aassolutamente legittima, non è un fatto. Provo con un esempio: Paroli non ha presentato nè fatto quindi deliberare il bilancio previsionale del 2013, che la legge 77/95 vuole redatto in pareggo economico finanziario, ammettendo che l’esercizio precedente ha prodotto un disavanzo quantificabile in circa 30 milioni di euro: bella eredità su cui impegnarsi. Questo è un fatto che sconsiglierebbe ad un candidato di ripresentarsi alla guida di una città come Brescia, ma l’opinione di molti è che meriti invece una riconferma. Aspetto analogie, invece di opinioni, con i pentastellati, cioè gli unici ai quali nulla può essere imputato per le nefandezze politiche e amministrative degli ultimi vent’anni: nè Metrobus nè bonus bebè, nè PCB lasciato in circolazione nè regali milionari ad Artematica. Guardiamo i fatti, appunto, come quelli di Paroli, Rolfi, Corsini, ecc…

LEAVE A REPLY