Zambelli & Prandelli, serata speciale per due Gentleman del calcio

0

Un «Gentleman» per le attività sociali ed umanitarie svolte fuori dal campo da calcio, e un «Gentleman» internazionale, per i valori di sportività e lealtà più volte dimostrati. Marco Zambelli e Cesare Prandelli hanno portato un po’ di brescianità nella cerimonia di premiazione dell’edizione 2013 (la diciottesima) del «Gentleman Fair Play Awards» andata in scena ieri sera presso il Milan Marriot Hotel di Milano.

Ad accompagnare il capitano del Brescia a Milano c’erano l’addetto-stampa Roberto Rodio e il team manager Edoardo Piovani. Emozionato, Zambelli ha ringraziato condividendo virtualmente il premio con i compagni di squadra, come scritto una settimana fa nella lettera che ha seguito la notizia dell’attribuzione del premio (leggi la notizia).

Gli altri premi. Il premio speciale "Gentleman per lo sport" è stato attribuito alla memoria di Riccardo Garrone, presidente della Samp scomparso a gennaio. Una menzione l’ha ottenuta l’attaccante del Milan Kevin Prince Boateng, diventato simbolo della lotta al razzismo dopo il suo gesto nel corso dell’amichevole tra il Milan e la Pro Patria. Il Premio Gentleman Serie A è infine andato al capitano dell’Inter Javier Zanetti. Due targhe alla memoria invece per il giornalista di Milan Channel scomparso lo scorso marzo, Claudio Lippi, e per l’ex giocatore del Napoli, Carmelo Imbriani, scomparso a febbraio.
(a.c.)

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY