Sostegno alle ragazze madri, il Centro di aiuto alla vita chiede il 5 per mille

0
Soldi
Soldi

In concomitanza con la scadenza dei termini per la presentazione della dichiarazione dei redditi il Centro di aiuto alla vita di Brescia chiede ai bresciani di mettere una firma per il 5 per mille e finanziare così i diversi progetti dell’associazione, nata ufficialmente nel 1990 ma attiva sul territorio della Leonessa da più di 30 anni. Il Centro di aiuto alla vita si prefigge come obiettivo principale quello di sostenere ed aiutare le maternità “difficili”, ossia donne sole, coppie e famiglie che si trovano a dover affrontare una gravidanza inaspettata fonte di sofferenza e preoccupazione.

Il Cav, in sostanza, si occupa di mettere in atto ogni intervento atto a sostenere la donna durante il periodo di gestazione e quello successivo al parto. Negli ultimi anni le situazioni di disagio, soprattutto economico, sono aumentate notevolmente; a tal proposito il Cav di Brescia, così come gli altri lombardi (più di 40), si impegna a lavorare in rete con gli attori del territorio al fine di fornire risposte più competenti e maggiore sostegno alle famiglie. I bisogni espressi riguardano principalmente difficoltà materiali, economiche e sanitarie, ma dietro ad esse spesso si celano disagi ben più profondi, caratterizzati da solitudine, abbandono, difficoltà di coppia o in generale derivanti dall’ambiente sociale/lavorativo; malesseri che possono essere manifestati solo all’interno di un clima di ascolto e fiducia.

Per sostenere l’associazione basta porre una firma sui mod.730-mod. UNICO PF-Mod CUD ed indicare il Codice Fiscale 98073610176. Oppure effettuare una donazione in denaro (comunque detraibile dalla dichiarazione dei redditi)  tramite bonifico sul Corrente Bancario: BANCA PROSSIMA S.p.A. – Gruppo INTESA SAN PAOLO. CODICE IBAN: IT31 E033 5901 6001 0000 0003 097.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY