La Lega raccoglie firme contro la proposta del ministro Kyenge di abrogazione del reato di clandestinità

0

Anche le sezioni Camune della Lega Nord scenderanno in piazza questo fine settimana, insieme a migliaia di altre sezioni in tutto il Nord per raccogliere firme contro la proposta del ministro Kyenge di abrogazione del reato di clandestinità e l’introduzione "ius soli". "L’immigrazione clandestina, quella che alcune parti politiche definiscono "una risorsa per l’Italia" in realtà contribuisce in maniera determinante ad aumentare la criminalità (dei 65.000 detenuti in Italia, ben 24.000 sono stranieri, con una spesa che si aggira sui 2 miliardi di euro di costo annuo) ed il lavoro nero, quantificabile in  23 miliardi di euro", fa sapere in una nota la sezione camuna.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Pirellone, champagne e parrucchiere
    nell’e lenco dei rimborsi ai consiglieri
    Regione Lombardia
    Un milione di spese contestate dalla Corte dei conti perché "non inerenti" l’attività istituzionale. Dentro c’è di tutto, dal taglio di capelli agli apparecchi tecnologici. Il record delle spese spetta al gruppo della Lega

  2. Che tristezza vedere della gente giovane con idee stravecchie.Ma io mi domando,ma questi giovani,o meno, padani avessero vissuto negli anni trenta dell’anteguerra,cosa avrebbero pensato delle leggi razziali del fascismo? Povera Italia!!! e povera Vallecamonica!!! Ma davvero non ha insegnato niente la storia.Certo,bisogna almeno averla studiata,tempo perso a quanto sembra.

  3. La Lega Nord ha speso seicentomila euro sul milione che la Corte dei Conti ha dichiarato come spese illegittime sostenute dai Gruppi Consiliari della Regione Lombardia. Dopo la valanga di schifezzate accumulate negli ultimi ciqnue anni, i leghisti perseverano in crociate che, eticamente, no possono più portare avanti a nessun livello. Prima si è onesti, seri, trasparenti e poi si parla. Basta così.

  4. lasciando a parte il razzismo.ma qualcuno può dirmi quale sia la "risorsa" degli immigrati? 1) i pochi che lavorano tolgono posti di lavoro a figli di italiani 2) la maggior parte prende il sussidio, quindi di lavorare non ci pensa neanche…. sussidio pagato da noi italiani, sussidio che ai ragazzi italiani non viene dato perchè, purtroppo, non hanno lavorato abbastanza per porterlo richiedere 3) discorso criminalità, piccoli furti,…. lasciamo perdere 4) non capisco perchè si voglia mischiare culture diverse: è come voler far convivere cani e gatti: sono diversi e spesso non possono coesistere

  5. Era ora che la Lega si facesse sentire! E’ ora di finirla con l’ invasione del nostro suolo da parte di chiunque, proveninte da ogni dove. Il ministro Kyenge va fermato a tutti i costi o farà danni irreparabili…

  6. tutti noi abbiamo parenti che sono emigrati all’estero e che hanno vissuto il razzismo sull loro pelle. in svizzera all’ingresso dei bar scrivevano "vietato l’ingresso ai cani e agli italiani". adesso siamo noi gli svizzeri?

  7. in svizzera i nostri parenti lavoravano e venivano trattati come schiavi… qui si fa l’opposto: si privilegiano gli stranieri dandogli in affitto case comunali, buoni mensa, sussidi… agli ITALIANI NO! ragazze madri sole che non hanno reddito, non hanno diritto a nessun buono mensa per i figli, non hanno diritto alle case comunali.. perchè?? perchè prima passano gli stranieri! i quali poi trascorrono le giornate al bar… e, quei soldi che ricevono grazie a noi che lavoriamo e li manteniamo, li MANDANO AI FAMILIARI NEL PAESE D’ORIGINE.. scusate, come fa questa ad essere una risorsa? se un giorno l’italia sarà un paese ricco si potrà pensare di dare ospitalità ai meno fortunati… ma in questo momento, putroppo, è pieno di italiani che hanno bisogno di un posto pubblico, di una casa comunale, di buoni mensa….

  8. guarda caso in svizzera ora si sono accorti dei danni che gli stranieri creano all’occupazione, quindi stanno tagliando, se non eliminando, i permessi di soggiorno legati al lavoro di immigrati…

LEAVE A REPLY