Cavalli: primi 100 giorni per commercio, turismo e terziario

0

Piena attuazione della moratoria di sei mesi per la realizzazione di nuovi centri commerciali, ma anche valorizzazione dei negozi di vicinato; valorizzazione dei Duc, i Distretti urbani del commercio; nuove sinergie con Expo 2015; stanziamento di 10 milioni di euro destinati alla riqualificazione mirata del sistema ricettivo lombardo; pieno coinvolgimento del Terziario creativo; velocizzazione del sistema di trasporto merci in Lombardia; pieno sostegno alle fiere lombarde, che porteranno la produzione lombarda nel mondo; sottoscrizione di accordi per incrementare lo sviluppo del sistema distributivo di metano lungo la rete autostradale.

Sono queste le priorità dei primi 100 giorni di azione di governo regionale, nell’ambito dell’attività in capoall’Assessorato al Commercio, Turismo e Terziario e illustrate questa mattina in una conferenza stampa dall’assessore regionale Alberto Cavalli insieme al vice presidente della Regione Lombardia.

MORATORIA CENTRI COMMERCIALI – "Tra le priorità del programma di Governo – ha spiegato l’assessore regionale – vi è la riqualificazione dei centri commerciali naturali, i centri storici, in altre parole, i negozi di vicinato, ma anche un minore consumo del suolo e un recupero delle aree dismesse o degradate. Anche la moratoria di sei mesi, fino al 31 dicembre di quest’anno, va in questa direzione. Chiedo ora al Consiglio regionale di trasformare il progetto di legge su quest’argomento in legge regionale".

DISTRETTI URBANI COMMERCIO – "Regione Lombardia – ha continuato l’assessore – ha incrementato da 1 a 4 milioni la dotazione finanziaria messa a disposizione attraverso il quinto bando, attualmente in corso, per valorizzare i Distretti urbani del commercio, che crediamo continuino a rappresentare presidi di impulso complessivo per il nostro territorio".

EXPO 2015,NUOVE SINERGIE PER RILANCIO ECONOMIA LOMBARDA – "La Giunta regionale – ha aggiunto l’assessore – ha già a disposizione 10 milioni di euro, ai quali riteniamo possano aggiungersi anche le risorse dei privati, per iniziare a contribuire in modo concreto ma mirato alla riqualificazione del sistema ricettivo lombardo nelle sue diverse declinazioni". Il vice presidente della Regione Lombardia ha dichiarato come "in questa prospettiva, Expo 2015 rappresenta un appuntamento che cambierà per i prossimi anni gli aspetti economici non solo di Milano e della Lombardia ma dell’Italia intera. La settimana scorsa sono stato in audizione a Palazzo Madama e molti senatori hanno evidenziato proprio come il tema del turismo debba essere affrontato a livello interregionale e ho garantito che il nostro assessore convocherà, a questo proposito, i vari assessori regionali, al fine di definire pacchetti turistici ad hoc per i visitatori".

TERZIARIO CREATIVO – Moda e design rappresentano oggi uno dei comparti più vivaci e ancora apprezzati nel mondo quali settori d’eccellenza, con particolare riguardo al mondo attivo in Lombardia. "In vista di Expo 2015 – ha proseguito l’assessore – vogliamo dar voce a quel Terziario autenticamente creativo che, come si è nuovamente reso evidente solo qualche settimana fa attraverso l’esperienza ‘diffusa’ del Salone del Mobile, costituisce una risorsa indispensabile per la vitalità economica e professionale del nostro territorio. Voglio ricordare a questo proposito due esperienze di successo appena realizzate dalla Regione Lombardia: ‘Deco-Ter’ e ‘Tuttofood’, quest’ultima ancora in corso, che hanno saputo affiancare, dando loro visibilità, nel primo caso decine di giovani designers emergenti e, nel secondo, imprese del food solide e competitive ma poco internazionalizzate. Ecco perchè guardiamo con attenzione al mondo del talento e della creatività e, già a partire dai prossimi mesi, vogliamo coinvolgerli in modo adeguato in vista dell’Esposizione universale, certi del valore che rappresentano in termini di potenziali risorse economiche e professionali". "Il commercio nel suo complesso – ha spiegato il vice presidente della Regione Lombardia – ? un settore al quale abbiamo deciso di riservare come Giunta regionale particolare attenzione, istituendo uno specifico Assessorato con queste competenze e allargandolo anche al terziario".

MOVIMENTAZIONE MERCI – La sperimentazione della sburocratizzazione per la movimentazioni delle merci in entrata all’aeroporto di Malpensa ha consentito di ridurre, del 50 per cento i tempi di ispezione e sdoganamento delle merci. Alla luce, dunque, degli importanti risultati conseguiti in termini di riduzione delle inefficienze, è prevista la definizione di un protocollo di semplificazione per la riduzione delle tempistiche in un settore centrale in vista di Expo 2015 quale appunto quello della logistica.

ALTRE INIZIATIVE – Tra le altre iniziative che riguardano il turismo spicca il progetto ‘Garda unico’, cofinanziato dal Ministero del Turismo e creato in collaborazione con Brescia Tourism, le Regioni Lombardia e Veneto e la Provincia autonoma di Trento, per valorizzare il Lago di Garda in tutte le sue peculiarità e bellezze naturali, artistiche ed enogastronomiche. Entro luglio verrà. inoltre, sottoscritto un accordo con le società erogatrici del carburante ecologico, per sviluppare la rete distributiva del metano soprattutto sulla rete autostradale. "Abbiamo già implementato – ha concluso l’assessore – con una specifica delibera di Giunta, ‘City logistic’ a Brescia, il programma sperimentale per migliorare la distribuzione delle merci nelle aree urbane e in quelle a traffico limitato".  

Comments

comments

LEAVE A REPLY