Sanatoria, domani immigrati e Diritti per tutti in presidio: “Si rischia una nuova gru”

0

Domani, mercoledì 22 maggio, immigrati e Diritti per tutti torneranno in presidio davanti all’Ufficio unico della Prefettura di via Lupi di Toscana per protestare contro la "lentezza esasperante" con cui sono esaminate le domande della sanatoria 2012 domani. “A Brescia nel settembre scorso furono presentate 5200 richieste di regolarizzazione e fino ad oggi ne sono state prese in considerazione e valutate circa 400 – si legge in una nota dell’associazione Diritti per Tutti – andando avanti di questo passo serviranno anni per espletare tutte le pratiche e tra l’altro molte saranno rigettate. Intanto gli immigrati vivono in condizioni di assoluta incertezza e precarietà, senza i minimali diritti garantiti dal permesso di soggiorno, senza poter rientrare nel paese di origine nemmeno in caso di lutti o di malattie di famigliari. Nelle comunità di immigrati la tensione sale”. La protesta è organizzata dall’Associazione Diritti per tutti, Cross Point e Presidio della gru.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. se qui stanno tanto male, perchè non tornare a casa o andare semplicemente altrove? forse perché ovunque andranno non troveranno più i bresciani coccola-immigrati? già, i bresciani coccola-immigrati sono tutti a brescia…

  2. Pensate di alimentare la tolleranza e l’integrazione in questo modo? Siete davvero sicuri? Un po’ di buon senso mai? Vi siete accorti che la gente non vota più per quello…

  3. centri sociali avete rotto!! la parola sicurezza non la conoscete nel vocabolario?? vi da fastidio vedere poliziotti che pattugliano il centro vero?? volete più immigrati e meno italiani?? bravi bravi, andate a zappare i terreni!!!

  4. clandestinità è sfruttamento?? si sfruttare i soldi degli italiani per pagare le vostre occupazioni sulla gru bastardi!!!!

  5. CENTRI SOCIALI=DIRITTI PER TUTTI vi state giocando quel poco di credibilita’ che avevate.I bresciani sono arcistufi di mantenere questa gente a sbaffo che non lavora e sfrutta i servizi.Non c’e’ piu’ posto per loro,lif capida?Se volete aiutarli pagategli il biglietto aereo per tornarsene al loro paese.Secondo voi esiste un’azienda che assume oggi un extracomunitario?La risposta e’ NO!Ghe mia laura’!Sveglia.

LEAVE A REPLY