Grillo al parco con 2mila persone: Laura Gamba è un’eroina

17

Nella sfida a distanza dei tre comizi in contemporanea, Onofri e i suoi sostenitori al Palabrescia, Nichi Vendola per Fenaroli&Del Bono in piazza Rovetta e Beppe Grillo al parco di via Trivellini per Laura Gamba, il comico genovese vince a mani basse la competizione. Erano in 2mila, sotto la pioggia, ad aspettare Grillo in una location particolare scelta dalla lista cittadina del Movimento 5 Stelle, il parco di via Trivellini, in zona-Caffaro.  

Dopo i discorsi di alcuni consiglieri regionali e comunali già eletti con il movimento, e di Vito Crimi, l’arrivo del leader ha riscaldato gli animi della folla. Tanti gli spunti di politica (o malapolitica, secondo Grillo) nazionale, ma ad accendere e scatenare le ovazioni i temi locali, su tutti la questione Pcb e il vecchio nemico, l’inceneritore di Lamarmora («A Brescia c’è il più grande inceneritore d’Europa, premiato dalla Columbia University. Siamo andati a vedere chi ha assegnato il premio, ed è lo stesso che l’ha costruito. E’ fantastico: ma qui c’è un tasso di leucemie cinque, dieci volte superiore, vivete tre anni meno che nel resto d’Italia». 

Dopo la difesa del Movimento sul tema caldo dei finanziamenti pubblici ai partiti, e dopo che la Gabanelli a Report l’ha tirato in ballo («Il blog non finanzia il Movimento, Casaleggio è in rosso, io da tre anni non guadagno una lira: abbiamo raccolto per le elezioni 740mila euro, ne abbiamo spesi 350mila e la differenza la versiamo ai terremotati»), è la volta di presentare Laura Gamba e la sua squadra (il video su YouTube). Grillo la definisce un’eroina, combattente sui temi non affrontati dall’attuale maggioranza (Artematica, le bonifiche mai partite, i tagli ai serizi sociali). E poi ammette che sarà difficile ottenere la poltrona di sondaco, ma la vera vittoria sarà avere quattro o cinque consiglieri in Loggia: «Se ci entriamo noi, ci entrate tutti voi».
(a.c.)

Comments

comments

17 COMMENTS

  1. Ha ragione il giornalista. Non solo non è in grado di parlare la lingua italiana, non ha contenuti, idee e non è preparata. Il tutto credendo di essere Grillo al femminile con un linguaggio scurrile e nervoso. E io dovrei farmi governare da lei, che dovrebbe essere la più brava ? Pensavo fossero la svolta, si dimostrano la bufala più grossa degli anni duemila. Peccato.

  2. Tutte persone oneste e volenterose di riprendersi il diritto alla salute e al buon vivere a discapito di chi guadagna sulla vita altrui, arrabbiati al punto giusto e con ottime idee ce la possiamo fare

  3. Abbiamo faticato 30 anni per rendere Brescia la città meno inquinata e più sostemmibile di Italia, d’Europa, e adesso arriva questa avvocatessa e vuole farci credere che Brescia ha problemi di inquinamento, viabilità, problemi a non finire. Roba da non credere! Aprite gli occhi. La Caffaro non esiste, l’inceneritore non esiste, l’inquimento? Una invenzione. I tagli? Solo quelli del parrucchiere.

  4. Ho creduto e votato m5s. Non mi sono mai avvicinato alla militanza attiva a causa di una disabilità che mi impedisce buona parte dei movimenti in autonomia. Ma tant’è, per quel che posso dal mio pc li ho sostenuti. Un bel giorno vado con un amico a sentire un confronto tra i candidati sindaco. Bene, Laura Gamba se li mangerà tutti, penso. E invece. Stizzosa e arrogante. Ripete le soluzioni che da 5 anni a questa parte portano avanti Castelletti e Del Bono. Parla di Artematica, carte di credito, magagne che ha fatto saltar fuori il PD. Parla di bonifiche senza dare tempistiche. Impreparata. Costi della politica in loggia?
    Di certo non i compensi degli amministratori: piuttosto nelle società. Ma anche questo già detto da Del Bono all’ultimo rinnovo dei cda. Insomma, una grande delusione a 5stelle. Al primo turno voterò Laura castelletti. Al ballottaggio Emilio del Bono. Peccato, nella statica brescia M5s avrebbe potuto dare uno scossone. Se avesse puntato su persone capaci.. E non parlo dei candidati in consiglio per pura pietà umana.

  5. Diffido chi ha firmato alle 8,57 ed al 9,05 i due post utilizzando il mio nickname dal rifarlo e chiedo l’intervento immediato della redazione di Bsnews. Un gesto vergognoso, essendo io una delle persone che più ha aiutato Laura Gamba nel suo avvicinamneto in Loggia: Laura è preparata, attacca perchè conosce esattamente i fatti e lo ha fatto sempore a ragion veduta. Ci rivediamo in Loggia: molti nemici, molto onore (questa è di Benito…)

  6. Per carità. Laura un’eroina. Si certo e Onofri un eroe.
    Lo dice anche David Bowie: Oh, we can be heroes just for one day..
    Buona giornata.

  7. Caro Piergi, i commenti sono stati moderati, ma la invitiamo a registrare il nickname con la procedura che trova in alto a destra nella home page per evitare altri problemi. Grazie per l’attenzione.

  8. Hanno svenduto ASM alla finanza privando la città di uno strumento di gestione enorme. Hanno sempre favorito l’industria inquinante in città : Caffaro, Alfa acciai, Ori martin, inceneritori (800.000 tonn tanto per gradire), LAM (centinaia di milioni nostri buttati), metro (30 anni di debiti per un giocattolo in perdita e che non toglie traffico), esternalizzazioni dei servizi comunali con peggiormanto degli stessi, PGT distruttore di commercio e territorio, grotta nel cidneo per aumentare le macchine in città (follia pura), mangerie varie con consulenze ed appalti agli amici, sdoganamento dei fascisti bresciani….etc etc…adesso possiamo mandarli in pensione sti incapaci (???)….o no ?

  9. Il vero vincitore della serata non è un comico venuto da Genova, nè un politicante professionista venuto dalla Puglia. Il vero vincitore è Onofri, che ha raccolto 10 persone comuni e non comuni, che hanno raccontato, suonato e cantato quanto di buono i bresciani possono fare per se stessi. Per questo sono accorsi in 800, non per ascoltare un comico scurrile o un governatore della Puglia. Viva Brescia, viva Piattaforma Civica.

  10. io noto solamente che grillo da piazza duomo è dovuto passare ad un parchetto in periferia per cercare di mascherare il suo flop! non mi pare proprio che ieri sera ci siano state 2000 persone (erano circa la metà, forse!) forse è meglio che grillo e i suoi grillini si facciano un esame di coscienza, soprattutto dopo non aver fatto nulla per mesi nonostante abbiano polemizzato su tutto

LEAVE A REPLY