Tennis, a Brescia tornano gli internazionali femminili

0
Bsnews whatsapp

Tornano per l’edizione numero 6 gli Internazionali femminili di Brescia, sui campi in terra battuta della suggestiva sede del Castello. Ieri la presentazione a Rezzato, nelle sale della prestigiosa Villa Fenaroli, dove Anna Capuzzi Beltrami (presidente del Forza e Costanza) e Alberto Paris (maestro e direttore del club) hanno svelato i dettagli dell’evento. Presenti inoltre il presidente della circoscrizione centro Flavio Bonardi, Nini Ferrari (consigliere comunale), Faustino Loda (delegato Fit provincia di Brescia) e Luciano Scaroni (consigliere della Fit, regione Lombardia).

 

Da sabato 1 a sabato 8 giugno, il Tennis Forza e Costanza darà vita nuovamente a un appuntamento che in pochi anni si è costruito una solida tradizione, e che nel 2012 vide trionfare la slovacca Anna Karolina Schmiedlova, 17enne dal grande potenziale. Le premesse per vedere ancora una volta delle future campionesse ci sono tutte, e forse mai come quest’anno (complice una data favorevole) si può parlare di un’entry list vicina a eventi di montepremi superiore. Al momento la favorita è la serba Krunic, ma ci sono tante giovani pronte a dare battaglia. Come l’azzurra Nastassja Burnett, ormai in grado di compiere il salto tra le prime 100 del ranking. Insieme a lei, da tenere d’occhio la russa Khromacheva, vincitrice del Bonfiglio due anni fa, mentre al momento dovrebbe giocare le qualificazioni la montenegrina Kovinic, altra stella emergente del panorama internazionale. Oltre alla Burnett, le italiane potranno contare sulla toscana Corinna Dentoni e su due wild card: Chiara Bruschi e Anna Giulia Remondina, quest’ultima bresciana e dunque particolarmente motivata a far bene nel torneo di casa. Nelle qualificazioni, invece, spazio alle giovanissime Camilla Littlewood e Maria Vittoria Viviani, mentre si attende l’ok dell’ucraina Lushkova, recente vincitrice a Salsomaggiore. Presente in tabellone anche la spagnola Beatriz Garcia Vidagany, che arrivò in finale lo scorso anno e si presenta come una mina vagante. Il torneo si conferma come il più importante evento della stagione per il tennis femminile lombardo. Un gioiello che ogni anno cresce di livello e fornisce indicazioni sulle campionesse di domani.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI