Brescia al voto: è partita la corsa per l’elezione del nuovo sindaco

0

A Brescia, così come in altri 15 comuni della provincia (Agnosine, Barghe, Berlingo, Berzo Inferiore, Borno, Castelcovati, Manerbio, Milzano, Offlaga, Ponte di Legno, Quinzano, San Zeno, Toscolano, Travagliato e Trenzano) sono iniziate questa mattina le votazioni per il rinnovo del Consiglio Comunale e l’elezione del sindaco. In questa tornata elettorale gli aventi di ritto sono 141.629, di cui 65.403 uomini e 76.226 donne.

Le urne si sono aperte questa mattina alle 8 e chiuderanno alle 22 per poi riaprire domani (lunedì 26) alle 7 e chiudere alle 15. A quel punto partirà lo spoglio dei voti. Per votare occorre presentarsi al proprio seggio muniti di carta d’identità e tessera elettorale. La mancanza di uno di questi documenti impedirà automaticamente il voto. Per eventuali rilasci di carte d’identità o tessere elettorali smarriti e scaduti è possibile rivolgersi agli uffici dell’Anagrafe (orario continuato dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15) e in città anche a quelli decentrati.

LE MODALITA’ DI VOTO: L’elettore ha varie opzioni di voto: può votare solo per il candidato sindaco oppure può votare per il candidato sindaco e per una lista ad esso collegata. E’ altresì possibile votare per una singola lista (ed in questo caso il voto automaticamente ricade sul candidato sindaco a cui è collegata la lista) ma anche per un candidato sindaco e per una lista ad esso non collegata (il cosiddetto voto disgiunto). Al voto, inoltre, si possono aggiungere una o due preferenze per i candidati consiglieri. Nel caso di doppia preferenza però è obbligatorio, secondo la regola di genere, votare un uomo e una donna (in caso di doppia preferenza dello stesso sesso, la seconda verrà annullata.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome