Guarda i commenti dei protagonisti

0
Bsnews whatsapp

I commenti in diretta dei protagonisti:

20,52 – Francesco Onofri (Piattaforma Civica) – "Per la civica che presiedo si tratta di un grande risultato visto che siamo riusciti a triplicare i voti del 2008. Il nostro obbiettivo era quello di entrare in consiglio e ce l’abbiamo fatta. Ora, se come è probabile, si andrà al ballottaggio, ci consulteremo con i due candidati sindaci. Non vorrei dare nessuna indicazione agli elettori, mi piacerebbe che fossero loro stessi a scegliere a chi dare il proprio voto".

20.10 – Paolo Corsini (ex sindaco di Brescia): "Si tratta di un risultato molto significativo per Del Bono e per il centrosinistra, che complessivamente arriva intorno al 45 per cento. Contemporaneamente vedo in questo voto un giudizio molto negativo dei cittadini verso la giunta uscente, verso Paroli (sceso dal 51 al 38 per cento) e verso la Lega, che in cinque anni ha perso circa un terzo dei voti. I bresciani, alle urne, hanno voluto dare una sanzione molto chiara al centrodestra, e a dimostrarlo è anche il dato del Pd: altissimo a Brescia nonostante a Roma non manchino le difficoltà".

19.40 – Emilio Del Bono (candidato sindaco centrosinistra): "Credo che gli elettori abbiano capito e apprezzato la nostra voglia di cambiamento della città, la stessa voglia che ha sostenuto la corsa di Castelletti, Onofri e Grillo. Sono cinque anni che lavoriamo sul territorio, mantenendo il contatto con i cittadini e la gente l’ha capito. Certo mi preoccupa l’astensionismo, dovuto a un disorientamento che capisco, ma starà a noi – attraverso il buon governo – restituirgli la fiducia nelle istituzioni e nella politica. Al ballottaggio comunque parleremo con tutti, con i candidati, ma anche con il loro elettorato, che già condivide molte delle nostre istanze".

19.25 – Adriano Paroli (sindaco uscente). "Il centrosinistra ha guadagnato voti e noi ne abbiamo persi. Una parte è andata in una direzione ben riconoscibile (le liste di Castelletti e Onofri, ndr), un’altra verso l’astensionismo. Ora dobbiamo capire come riportare gli elettori al voto. E’ presto per parlare di apparentamenti, ma più forze ci sono meglio è per la città. Di certo il centrodestra paga anche la campagna elettorale del Pd, basata sulla diffamazione e la delegittimazione dell’avversario. La manifestazione di piazza Duomo con Berlusconi invece non ha influito: cercare di impedire a chiunque di manifestare il proprio pensiero non è certo un atto di democrazia e libertà".

18.54 – Pietro Bisinella (segretario provinciale Pd): "I primi dati dicono che quando il centrosinistra si presenta unito viene premiato dagli elettori. In città, poi, il dato è ancora più significativo: siamo quasi al doppio del Pdl. Il nostro lavoro per tenere unito il partito ha dato i frutti sperati".

18.30 – Andrea Bonetti (consigliere uscente Udc): "Guardiamo avanti. Di certo il vincitore dovrà far fronte a una situazione difficile: sia per il bilancio dell’ente, sia per il fatto che governerà con il consenso di un quarto degli elettori bresciani (considerando coloro che non hanno votato, ndr). E guidare la città senza il sostegno dei tre quarti dei bresciani non è facile per nessuno".

18.03 – Vigilio Bettinsoli (Pdl): "Il cuore dei bresciani si è scaldato più per il Giro che per la campagna elettorale. L’astensionismo ha penalizzato più noi: molti elettori moderati sono rimasti a casa e i fatti di piazza Duomo possono aver influito".

17.43 – Roberto Toffoli (coordinatore cittadino Pdl): "Siamo testa a testa, al ballottaggio vedremo con chi stringere accordi. Guardiamo a tutte le forze in campo, ma – visti i rapporti sviluppati con il sindaco in questi anni – pensiamo in particolare a Laura Castelletti".

17.25 – Alessandro Mattinzoli (coordinatore provinciale Pdl): "Un eventuale ballottaggio era nelle cose. Le condizioni erano molto diverse da cinque anni fa e noi siamo stati penalizzati soprattutto dal voto moderato: è chiaro che chi ha amministrato paga qualcosa in più. Sono convinto che Paroli vincerà al secondo turno, ma di certo chi pensava a una passeggiata trionfale si sbagliava".

17.09 – Giorgio De Martin (segretario cittadino Pd): "I primi dati testimoniano che il centronistra non ha avuto una risposta così negativa come altrove dagli elettori"

15.02 – Giorgio De Martin (Pd): "L’astensionismo? Favorisce tutti. Tutti e due. Tutti e tre". (ridendo) 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI