Voto in provincia, tra ribaltoni e conferme

0

Variegata la scelta politica da parte degli elettori nel bresciano. Tre le conferme, otto le scelte all’insegna della continuità e quattro cambiamenti radicali nei 15 comuni al voto. A Milzano ha vinto Massimo Giustiziero,a capo di una civica vicina al Centrodestra che ha governato fino ad oggi. Come riporta il Corsera a Offlaga è Giancarlo Mazza il primo cittadino, mentre a Manerbio ha avuto la meglio la lista civica di , sostenuta da buona parte del Pd contro il centrodestra di Cesare Meletti. Cambio di rotta anche a Toscolano Maderno: dopo 15 anni di centrodestra vince una civica vicina al centrosinistra, con sindaco Delia Castellini. La Lega conferma la sua leadership a Castelcovati con Camilla Gritti e ad Agnosine con con il 73% delle preferenze. Inoltre (Lega-Pdl) scalza il centrosinistra a Travagliato. A Ponte di Legno vince Aurelia Sandrini, in continuità con l’amminsitrazione Bezzi, mentre a San Zeno Naviglio ha vinto la civica di Ernesto Abbiati nel segno della continuità con l’amministrazione precedente. A Borno vince Veronica Magnolini; e a Barghe è sindaco l’unico candidato Giovan Battista Guerra.  A Berlingo, dove quest’inverno è tragicamente scomparso il sindaco Dario Ciapetti, ha vinto Cristina Bellini, suo assessore. Continuità anche a Quinzano d’Oglio, dove Andrea Soregaroli, attuale vicesindaco a capo di una civica di ispirazione centrosinistra, subentra al professor Franzini . Confermato il sindaco di Trenzano Andrea Bianchi, a capo di una lista civica ma dalla forte connotazione di destra.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome