Caffaro, Cominelli (Pd): pronta un’interrogazione per fare chiarezza sul fronte economico

0

“Per affrontare le tante emergenze ambientali che colpiscono la nostra provincia, come sottolinea anche il rapporto presentato ieri dall’Arpa, serve un intervento organico che parta in primo luogo dalla prevenzione”. Si esprime così la deputata del Pd Miriam Cominelli tornando a parlare della necessità di bonificare il sito Caffaro. “Non è più tollerabile affrontare i temi ambientali, che si tratti di dissesto idrogeologico, di inquinamento di fiumi e laghi, di consumo di suolo o di inquinamento industriale, sempre nell’ottica emergenza – prosegue -. Come purtroppo dimostra la piaga della Caffaro, a causa della quale il nostro territorio ha pagato un prezzo inaccettabile, in termini di costi sociali, di danni all’ambiente e alla salute dei cittadini, questo è un approccio miope e senza futuro. Per questo a giorni presenterò un’interrogazione parlamentare per chiedere chiarezza sia sul fronte economico, sia per conoscere i dettagli sul lavoro portato avanti dalla Sogesid, la società incaricata del processo di bonifica del sito”, afferma Miriam Cominelli, deputata del Partito Democratico e membro dell’VIII Commissione della Camera dei Deputati. “Più in generale”, prosegue Cominelli , “servono risorse e politiche adeguate per dotare i territori degli strumenti necessari alla tutela dell’ambiente. Per queste ragioni, come membro della Commissione Ambiente sto valutando quali strumenti mettere in campo per chiedere la deroga al patto di stabilità per i fini ambientali, soprattutto per interventi per la sicurezza del territorio e per il monitoraggio ambientale”,

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ok: le solite parole, comunque Cominelli (PD) tramite Corsini(PD) può chiedere a Letta (PD) di trovare qualche soldino……il resto sono solo le solite parole.

  2. Dal 2001 al 2006 era Membro della Commissione Ambiente alla Camera l’On.le Adriano Paroli. Si diede assai da fare per i problemi ambientali di Brescia: zero assoluto. Sarebbe stato Sindaco di Brescia nel 2008 e avrebbe continuato ad essere parlamentare sino al 2011 dandosi sempre assai da fare per l’ambiente della sua città: zero assoluto.

LEAVE A REPLY