Laura Castelletti dal suo blog: “Non siamo in vendita”

19
Bsnews whatsapp

"Non siamo in vendita come qualcuno vuole insinuare, se dovevo "vendermi" lo facevo nelle tante occasioni politiche che mi sono state offerte da Paroli o Del Bono in questi anni e certamente mi sarei risparmiata la fatica di una campagna elettorale impegnativa come quella appena fatta". Così sul suo blog Laura Catelletti commenta il voto delle amministrative. C’è sicuramente l’amarezza di un risultato più basso delle aspettative, ma anche la convinzione che per aver corso da soli il risultato è soddisfacente. "Abbiamo ben chiaro come vogliamo diventi la città nei prossimi anni, lo abbiamo scritto/detto/ripetuto in ogni occasione", basta leggere in Progetto Urbano", scrive. "Se sarà possibile dare una mano ed essere utili dalla sala giunta lo faremo, se non ci saranno le condizioni lo faremo dalla sala del Consiglio comunale dai banchi dell’opposizione. Il nostro sarà un voto utile, un voto utile per la città".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

19 COMMENTI

  1. Essere utili dalla sala Giunta significa oggi chiedere apertis verbis, ma solo se sarà possibile dice la scaltra Castelletti, un assessorato a fronte dell’apparentamento al secondo turno cioè solo perchè si suggerirà ai propri elettori di votare questo anzichè quello. Politica che vola alto, altissimo, qui sì che alberga il cambiamento atteso dei metodi così come delle persone. Le poche, appunto, davvero utili alla città…

  2. Paroli fa tante belle promesse Laura, ma da tuo elettore ti dico: elencami le cose positive che abbia fatto negli ultimi 5 anni. Illuminami!

  3. Caro piergi, vedo che neanche la batosta che avete preso ti ha cambiato. Siete morti (lo dice il tuo capo). Brava Castelletti, da sola sei riuscita ad avere tanti voti quanti i grillini. Che tristezza piergi, siete finiti. Peccato, o forse no.

  4. ammiro la costanza. e la passione della Castelletti ma se in trent’anni di politica attiva non è riuscita ad incidere nella vita della città e a convincere i cittadini penso anche io che si debba ritirare…. la sua ambiguità fa sì che non la voti non ti fidi…. e Fermi cosa dice di questo risultato, Laura chiederà il suo ritorno a bs mobilità? penso dovrebbe andare a fare la donna del Fai promuover iniziative legate alla cultura e all’ambiente … in fondo è l’espressione di quella borghesia radical chic che non ha mai lavorato ma che è bravissima nei salotti….

  5. In svendita no, in vendita sì.
    M ci pigli per i fondelli, cara Laura? Hai avuto cinque anni per vedere quello che seuccedeva in Loggia, le decisioni prese, le proposte fatte, l’azione della maggioranza e quella dell’opposizione. E adesso ci vieni a dire che hai bisogno di tre giorni che capire da che parte starai, basandoti sui programmi. Ma daiii!!!! Abbi un minimo di coerenza, dicci chiaramente che aspetti la proposta migliore, il miglior assessorato, il miglior posto per Fermi. Lo capiremmo meglio.

  6. Magnifici i commenti moralisti che mi precedono. Mi richiamano prepotentemente l’editoriale di Aldo Grasso della scorsa domenica sul Corriere che concludeva con "Nietzsche sosteneva che per ridare etica alla politica bisognava impiccare tutti i moralisti".
    Per quanto riguarda i salotti della borghesia radical chic, non si roda la signora (o il signor) Erika, se è brava (bravo) o con sufficiente ambizione potrà accedervi, ma oggi non deve disprezzarli per il sol fatto che non ci sta. L’invidia è una brutta bestia. Lì non ci troverà certamente la Castelletti, non sono luoghi che frequenta.

  7. Mettere una fotografia di vent’anni or sono, non serve a dare l’idea del nuovo:nella migliore delle ipotesi è una forma di civetteria. Serve ben altro e ben altre persone, non quelle che occupano ‘cadreghini’ da trent’anni.

  8. @insufficienza. Non so a che fotografia si riferisce. Se quella sui cartelloni elettorali risale a un mese fa circa pertanto lei è querelabile. Se quella di BSnews, l’hanno scelta loro ed è credo di un anno fa. E comunque la sua pochezza mentale la scrittura elementare la qualificano. Scriva di concetti e non di frasi fatte. Se la Signora occupasse il "cadreghino" da trenta anni sarebbe quantomeno un fenomeno. Ah, dimenticavo, nella foto la Signora ha i capelli corti e questo la rende invincibile. Ma questa è un’altra storia.

  9. Esprima i suoi elevati concetti in un italiano corretto: si dica ‘se a quella…se a quella…..’.
    Ci risparmi sciocchezze come l’affermazione circa la querelabilità. P.S. A Chianciano, molti trovano giovamento.

  10. Ma patatina, ma quanti puntini sospensivi. E che allusioni d’essai! Si percepisce la Sua inadeguatezza con il verbo scritto. Manda molti messaggini? Però potrebbe mettere una faccina di soddisfazione, mia emoticona. Credo il Suo Samsung glielo consenta. Baciottoloni.

  11. Progetto Urbano.it: in sintesi la politica a Brescia, per i socialisti venuti dal passato, ha un domicilio tanto puntuale quanto freudiano sia nella rete che nella realtà dei fatti. Loro hanno a cuore i progetti urbani, l’edilizia, le costruzioni, le piccole, medie e grandi opere (quelle che a parole dicono di voler fermare, anche perchè il Metrobus l’hanno già portato a casa..), gli Urban Center e le Smart City: il giro è quello da sempre. Tutto il resto, come programma da condividere, è un po’ come un contorno: le patate con l’arrosto, l’insalata con una sogliola ai ferri. Per questo la proposta è in arrivo, tanquilli, sia dal Del Bono che da Paroli.

  12. Per l’utente di cui abbiamo cancellato i messaggi: le ricordiamo che per lasciare commenti con nome e cognome è necessario registrarsi. Grazie. La Redazione

RISPONDI